• MW SUGGESTIONS •

Il cuoio, la moda e i maestri artigiani

Data pubblicazione : 18/09/2014     
Autore : Bruna Meloni


Luca Argentero, testimonial del marchio Cuoio di Toscana eʼ stato anche padrino di una nuova partnership tra Cuoio di Toscana e Camera Nazionale della Moda che ha lʼobiettivo di raccontare le eccellenze conciarie Toscane per riscoprire, valorizzare e proteggere il cuoio e i suoi artigiani, che rappresentano e incarnano il Made in Italy.
Ho conosciuto la realtà di Cuoio di Toscana a Firenze, in occasione di Pitti Immagine, quasi per gioco, e me ne sono innamorato. Ho scoperto un meraviglioso mondo di artigianato, di qualità e di eccellenza. Essere invitato a rappresentare il Cuoio di Toscana mi lusinga molto” - ha dichiarato lʼattore.
Durante lʼevento di ieri a Palazzo Giureconsulti prestigiose Maison come Ferragamo e Missoni hanno portato la propria testimonianza, nel primo giorno delle sfilate, a favore di Cuoio di Toscana, marchio del Consorzio Vero Cuoio che raggruppa le più importanti aziende del distretto del cuoio toscano, leader mondiale del settore.
Oltre a Margherita Maccapani Missoni e Giovanna Gentile Ferragamo sono intervenuti - per il Consorzio - il Presidente Stefano Biagi e - per la Camera della moda - Il CEO Jane Reeve ed il presidente Mario Boselli.
L´antica arte conciaria è stata poi illustrata da un video che mostra il processo produttivo del cuoio. Per tutta la durata di Milano Moda Donna, presso il Fashion Hub sarà possibile vedere allʼopera i maestri artigiani che realizzeranno scarpe handmade con “Cuoio di Toscana”.