• MW SUGGESTIONS •

Con Hermès il retail si fa "creativo"

Data pubblicazione : 08/03/2018     
Autore : Silvia Cutuli


Una provocazione "intellettuale"  quella messa a segno a Roma dalla maison francese Hermès che ospita nello spazio di via Condotti 64, che da alcune stagioni si mostra quale retail creativo, "I tre giochi di prestigio".

 width=
Una speciale narrazione in tre tempi -da marzo a dicembre 2018 - e tre sequenze, per far incontrare come per magia e grazie a una speciale capsula del tempo atterrata nello store, Èmile Hermès - nipote del fondatore della maison - con tre grandi inventori francesi del XIX a lui contemporanei, a turno e per tre mesi ciascuno: Jean-Èugene Robert Houdin (precursore della magia moderna), Georges Méliès (creatore dello spettacolo cinematografico) e Raymond Roussell (inventore della stravagante "casa automobile" che è la roulotte). Come? Che giochino!

 width=
Come recita il tema dell'anno della griffe, che con spirito ludico affida il racconto scenografico alla designer matali crasset e al curatore d'arte contemporanea Stéphane Corréard conducendo  con  video e racconti (posizionandovi sotto le "docce sonore" ascolterete storie straordinarie), attraverso gli oggetti della collezione Èmile Hermès (custoditi in un vero museo privato di Francia) messi in dialogo con gli oggetti di ieri e delle collezioni di oggi (oltre che con opere di artisti contemporanei Louise Hervé e Chloé Maillet, Yves Netzhammer e Jean-Michel Alberola nella stanza dell'arte dedicata) come in un un magnifico cabinet de curiosité: tre bauli aperti sul magico universo animato dallo spirito ludico dei tre supereroi di ieri, sul filo della fantasia. Ma ora basta parlare:"È tempo di giocare!"





LOOK DA OSCAR: PROMOSSI O BOCCIATI?DRESS TO IMPRESS: CAPPELLO SI O NO?