• MW SUGGESTIONS •

Chanel Métiers d'art 2016/17

Data pubblicazione : 12/12/2016     
Autore : Silvia Cutuli


"Siamo in un grand hotel nel cuore di Parigi, vi soggiornavano donne provenienti da ogni parte del mondo considerate parigine anche se non erano francesi, per questo lo show si chiama Paris Cosmopolite".
Cosí Karl Lagerfeld presenta la sfilata Métiers d'art 2016/17 ambientata al Ritz di Parigi. Lo storico indirizzo dell'ospitalità di lusso, fresco di restauri, dove Gabrielle Chanel soggiornó per larga parte della sua vita tanto da definirlo casa, fa da cornice allo show che come di consueto mette in valore i mestieri d'arte della maison Chanel, le eccellenze e il savoir-faire.
"É l'incontro tra Coco e il Ritz rivisitato cinquant'anni dopo, con uno spirito totalmente diverso. A quei tempi c'erano le cene danzanti. Non si andava solo al ballo ma si ballava anche al ristorante. Dopo cena la gente ballava, lo trovo molto chic" racconta Kaiser Karl, affidandosi a un plotone sceltissimo di modelle e muse della casa, da Cara Delevingne a Lily-Rose Depp e pure Pharrell Williams (con tanto di giacca matelassé e fili di perle) in un clima di festa stile Café Society.
"Adoro i vestiti con le piume e le gonne in tulle e anche l'idea delle rose in tulle (esibite dalle modelle su velette in pizzo). E questa é una collezione fresca e giovane per le donne che amano la vita e lo stile".





How to be cool: "Regina" delle neviGod save my shoes: Dio salvi le mie scarpe.