• MW SUGGESTIONS •

Azzedine Alaïa ​A/I 2016-2017

Data pubblicazione : 12/04/2016     
Autore : Silvia Cutuli


Studi, e non a caso, all´Accademia di Belle Arti di Tunisi, una formazione negli atelier di Christian Dior e Guy Laroche per il couturier abile nel mutuare dall´arte i volumi dei suoi abiti, scolpiti sul corpo con la complicità dell´effetto "stretch".
Giocando d´astuzia con il tessuto elasticizzato e con il cuoio reso fragile e sensuale, monsieur Alaïa consegna alle sue donne body e abiti bustier modellati con garbo e tocco leggero attorno alla silhouette, in un esercizio stilistico che affonda le sue radici nel fertile terreno dell´arte e della scultura. Come testimonia la nuova collezione a sua firma presentata lo scorso 3 aprile nell´intimità della Maison in rue de Moussy.
E oggi come ieri la forza di Alaïa sta tutta in quelle silhouette che sembrano il frutto di un attento studio dell´anatomia femminile, creazioni in maglia atemporali e  seducenti tra broccati, velluti e plissé 3D così desiderabili nella loro classicità.





FRATELLI ROSSETTI PRESENTA WALKING LIGHTLA BOUTIQUE MARYLING OSPITA LE OPERE DI ISABELLA NAZZARRI