• MW SUGGESTIONS •

E luce fu!

Data pubblicazione : 18/04/2018     
Autore : Franca D.Scotti


Più il pianeta diventa urbano, più apprezziamo il valore degli spazi naturali.
Il progetto di Elemental per Artemide è un tentativo di conciliare le esigenze dell’ambiente naturale e urbano. Nasce così “O” che risponde a due esigenze: progettare una luce per lo spazio pubblico che, quando non in uso, sia il più impercettibile possibile; percorrere diversi tipi di sensori in modo che la luce appaia solo quando è necessario, luce solo on demand.


Nella lampada Pingtan, invece,  ancora di Artemide, la luce stessa porta a immaginare la vita reale, esterna. La forma organica dell’isola (Pingtan in cinese) diventa una scocca trasparente internamente modellata per far si che i segni delle curve di livello si animino con un leggero bagliore e interagiscano con intelligenza con la luce per diffonderla calibrando l’emissione.


Dall’estro creativo di David Dolcini nasce Lita di Luceplan, una famiglia di lampade estremamente versatile, frutto di un delicato processo progettuale che mescola texture geometriche e materiali naturali. Il diffusore in vetro soffiato opalino ha la superficie scandita dalla ripetizione di lievi cuspidi verticali che svaniscono ai poli.


Molte le novità sia per l’esterno che per l’interno di Martinelli Luce: spettacolare, tra le  nuove soluzioni di design,  ispirate all’impiego delle nuove tecnologie e materiali, Lunaop,  una delle lampade più famose del marchio, presentata nella versione a 5 anelli a luce diretta/indiretta, struttura in alluminio verniciato nel colore bianco, grigio, nero o dorato.








AVERY PERFUME GALLERY "PROFUMA" IL DESIGNQUARANT'ANNI UN'ETÀ D'ORO?