• MW SUGGESTIONS •

5 curiosità che (forse) non sapevate su Milano

Data pubblicazione : 26/04/2018     
Autore : Marica Basile


Milano è sempre Milano, una città piena di segreti e curiosità che non smette mai di stupire. Sapevate che...

Il citofono più strano della città è in Via Sorbelloni (al numero 10) ed è una scultura di bronzo raffigurante un orecchio: non è funzionante ma se sussurrerete un desiderio, si avvererà!


Nelle vicinanze della Basilica di Sant’Ambrogio, c’è una colonna in marmo con due fori distanti 25 centimetri che “profumano” di zolfo: colpa del diavolo che trafisse questa colonna restandovi intrappolato due giorni.


In via Poerio 35 c’è la casa 770, la riproduzione europea dello stesso edificio americano che ospitò il rabbino Schneerson durante la seconda guerra mondiale: diventò un luogo sacro per la comunità ebraica che decise di riprodurlo in tutto il mondo.


I fantasmi più famosi di Milano: Carlina, lo spirito che si aggira nel Duomo, Cecilia Gallerani la dama con l’ermellino che vaga nel Piccolo Teatro e la dama velata che appare tra Parco Sempione e Castello Sforzesco.

Piazza Vetra era la piazza delle streghe dove il Tribunale dell’Inquisizione condannava al rogo donne e uomini accusati di stregoneria.





Rimedi naturali per essere feliciPhotofestival 2018: Milano accoglie la fotografia d'autore