• MW SUGGESTIONS •

ROSSO NATALE

Data pubblicazione : 20/12/2017     
Autore : Diletta Pieraccini



La magia mistica del Natale bussa alle nostre porte. Puntuale, come ogni anno, si respira in ogni dove un’atmosfera di magia, incanto ed emozione. Fervono i preparativi, sorrisi e auguri sfuggenti come il vento s’incrociano per le strade cittadine. Condividiamo con i nostri affetti non solo piccoli gesti, sorprese e gioie, ma anche odori e sapori che ci avvolgono suscitando un turbinio di sensazioni e dolci ricordi. Siamo pronti ad aprire le porte del nostro cuore e della nostra casa alle persone più care. Il menu del pranzo natalizio è già stato definito, ma la scelta del vino? Non preoccupatevi, noi di Montenapoleoneweb abbiamo selezionato per voi cinque sfumature di vini rossi italiani per aggiungere una scintilla di esclusività alla vostra tavola natalizia.

IL BIO – BIOMAR
Mai quanto a Natale è importante la tradizione, quella con la T maiuscola, che necessita di essere conservata, rispettata e tramandata. Ecco perché questo vino dal colore rosso rubino intenso e dal naso armonico e complesso è perfetto per le vostre cene. Perché nasce sull’isola di Sant’Antioco, un luogo che ha conservato i sapori più arcaici e primordiali. Perché ricorda un nettare divino e ascetico. Perché è prodotto con cura da Tessa Gelisio e Massimo Pusceddu, una coppia che ha fatto delle sue vigne un tempio dedicato alla poesia della natura, al silenzio e al rispetto.

CERVIO – TENUTA POGGIO IL CASTELLARE
Se volete stupire con un’etichetta esclusiva e ricercata, questa bottiglia lascerà i vostri ospiti a bocca aperta. Il “Cervio” di Bruna Baroncini, affermata produttrice vinicola toscana, è un Sant’Antimo DOC, prodotto con uve Cabernet Franc a Montalcino. Dal sapore persistente e deciso, con finale lungo e complesso, aggiungerà una nota di coinvolgente pregevolezza alle vostre tavole.

PETRUNA ANFORA BIO 2015 – IL BORRO
Petruna è il lato più elegante e intellettuale del principe dei vitigni, il Sangiovese. Ottenuto utilizzando anfore di terracotta, parla esclusivamente la lingua del bio.
Un vino unico, complesso, che lascia in bocca un retrogusto d’intrigante mistero, per nascere e rinascere enigmatico e attraente in ogni assaggiatore. Un composto di magia e luce.

PAJORÈ BARBARESCO DOCG 2014 – RIZZI
Rizzi è tra i nomi più prestigiosi della viticoltura italiana e il Barbaresco Pajorè è un crü talmente ricco e sensuale che ci svela subito il motivo di tale riconoscimento. Un vino elegante, in cui conversano dialetticamente grazia e virile raffinatezza, dal colore rosso granato intenso e profumi floreali con piacevoli note speziate. Da abbinare alle portate più importanti per aggiungere quel “quid” in più di ricercatezza e classe.

IOsonoDONATELLA Brunello di Montalcino docg 2012 – Donatella Cinelli Colombini
Se per i fashion addicted Donatella è sinonimo di Versace, per i winelovers questo nome riconduce esclusivamente a Donatella Cinelli Colombini, celebre signora del vino italiano che non necessita presentazioni. Una produzione ristretta ed elitaria di sole 600 bottiglie prodotte nelle migliori annate, per un vino che ben rispecchia la personalità di una donna forte, ma che sa mantenere la sua femminilità. Da condividere con le donne della vostra vita.





PICCOLE IDEE PER UN GRANDE NATALEBOLLICINE CHIC