• MW SUGGESTIONS •

PAOLO ROSSI E’ MOLIERE AL TEATRO STREHLER

Data pubblicazione : 01/01/2016     
Autore : Silvia De Bernardi


Attualità e Tradizione si fondono con rigore e poesia in questo spettacolo dal meccanismo elementare che come un ingranaggio oliato alla perfezione scivola sulla scena senza intoppi e senza pesantezze, capace di approfondire l’arte comica e di dare spessore alla leggerezza che l’accompagna.        
In “LA RECITA  DI  VERSAILLES” Molière mette in scena se stesso e la sua compagnia teatrale, riuscendo a riassumere l’esperienza del Teatro comico italiano e della Commedia dell’Arte e far spiccare  più che mai  il suo forte desiderio di attrarre non soltanto il pubblico della Corte di Parigi, ma anche quella “platea che si lascia coinvolgere”.
Una compagnia di attori deve portare in scena una commedia nuova in un tempo limitatissimo: ne nasce una divertente rappresentazione della vita quotidiana e del “dietro le quinte” delle prove dello spettacolo, un confronto di giochi di specchi temporali ed esistenziali che vedrà alternarsi sul palco Paolo Rossi nelle vesti di Molière e Paolo Rossi capocomico che interpreta se stesso al comando della propria compagnia.
Un gioco di rimandi e parallelismi continuo e profondo, estremamente stimolante per lo spettatore, messo davvero nelle condizioni di percepire sul palco, lo stretto rapporto che Molière amava creare tra se stesso e le opere portate sulla scena.  
Al Piccolo Teatro Strehler dal 12 al 24 gennaio 2016 ,” Molière: la recita di Versailles”, una novità di un autore del calibro di Stefano Massini, di un capocomico per eccellenza come Paolo Rossi e di un sapiente regista quale Giampiero Solari. 

www.piccoloteatro.org





“PARLAMI D’AMORE” per festeggiare il nuovo anno a Teatro.Quo vado? Il “boom” di Checco Zalone