• MW SUGGESTIONS •

L´ILIADE AL TEATRO LIBERO

Data pubblicazione : 01/07/2016     
Autore : Silvia De Bernardi


Pare la messa in scena del nostro inizio, l´omaggio alla genesi del nostro sentire e della nostra storia, l´ossequio ad uno dei pilastri della Letteratura occidentale.
È la purezza del pieno significato di ogni parola, è l´antico Logos a denunciare il vuoto di significati che pare invece riempire, o meglio svuotare, il nostro presente.
Sulla scena il coraggio della parola, la forza dell´animo e del pensiero umani, capaci di trasformare ogni verso in una storia.
La cronaca della prima grande guerra di cui l´Uomo abbia notizia, per narrare il percorso umano, con le passioni e gli ardori che lo contraddistinguono.
Perché dietro ad ogni fatto accaduto, ad ogni azione compiuta, ad ogni successo raggiunto, ad ogni sconfitta subita, allora come oggi, ci sono il cuore e il sentimento di chi li ha vissuti e la passione di chi li ha generati.  Un percorso sulla scena quindi, che collega il Mito antico al Presente : denominatore comune il cuore e la mente umana, punto di convergenza l´Uomo, protagonista dei miti di allora come delle difficoltà del presente.
E poiché tutto nell´Iliade partiva dal sacro banchetto in cui Eris, dea della discordia, gettava sul tavolo la fatidica mela, causa della guerra, ecco che gli ospiti al Teatro Libero saranno accolti, prima di ogni spettacolo,da un aperitivo insieme a tutti gli attori e a Corrado d´Elia.
Un modo per prepararsi insieme ad ascoltare un emozionante racconto senza tempo.

Al Teatro Libero, l´"ILIADE", dall´ 1 al 16 luglio, progetto e regia di Corrado d´Elia.





LE “TENSIONI” DI PAOLO COTANIUN WEEK END D´ARTE?