• MW SUGGESTIONS •

HOTEL DEL LIBERO SCAMBIO AL TEATRO CARCANO

Data pubblicazione : 19/10/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



La trama di questa commedia brillante in tre atti, una delle più note “pochade” di Georges Feydeau, è basata su equivoci e scambi di persona. Il signor Pinglet, stufo del caratteraccio della moglie, e la signora Paillardin, esasperata dalla mancanza di attenzioni del marito, fanno di tutto per arrivare a consumare un adulterio, ma alla fine, innumerevoli disavventure impediranno il “fattaccio". Il luogo prescelto per la notte di passione è l’Hotel del Libero Scambio, selezionato dal Signor Pinglet in base ad un volantino pubblicitario, che lo definisce “consigliabile alle coppie sposate…tra di loro o separatamente!"

L´albergo in questione rappresenta un non-luogo dell´ipocrisia, è "un posto dove le persone fanno quello che non possono fare a casa propria". È frequentato da strani personaggi, un gioco accattivante ed amaro di equivoci, di squarci sull´ipocrisia imperante, per giungere al rassegnato e finale messaggio di immobilismo borghese, che riporta tutto, esattamente al suo posto.
I personaggi portati sul palco hanno del grottesco, del ridicolo e vengono inseriti in un susseguirsi di azioni diverse che si intrecciano tra loro, dando all´intera vicenda una connotazione paradossale, con scene a cambio rapido e continuo, che ben assecondano, quando non spingono, il ritmo dell´azione, volutamente dinamico per mantenere in costante attenzione il pubblico.

Una meravigliosa macchina comica, creata nel 1894 per mettere in scena uno specchio in cui gli spettatori potessero guardarsi e ridere di se stessi, e ancora oggi perfettamente funzionante.
Sul palco una società malata, ai tempi di Georges Feydeau, come in quelli odierni, un allarme al degrado politico e morale, una società attratta dall´erotismo, ma preoccupata di mantenere una facciata di rigore e di buone maniere.
Un sapore acre, quello della mancanza di autenticità, tradotta sul palco con una recitazione antinaturalistica, con maschere antiche, della commedia dell´arte, trasformate in personaggi contemporanei e credibili, perfetti per dimostrare come, la parte più profonda dell´animo umano, nonostante lo scorrere del tempo e delle epoche, resti sempre la stessa.

L´HOTEL DEL LIBERO SCAMBIO, al Teatro Carcano, dal 19 al 30 ottobre.
Con Antonello Fassari e Nicola Rignanese.
da Georges Feydeau , adattamento e regia di Roberto Valerio.





QUALCOSA DI NUOVOARLECCHINO AL TEATRO SAN BABILA