• MW SUGGESTIONS •

FUORI MISURA AL TEATRO LEONARDO

Data pubblicazione : 31/03/2017     
Autore : Silvia De Bernardi



Sul palco un unico attore ad interpretare Andrea, laureato in lettere con 110 e lode, impiegato in un call-center, in attesa di realizzare il suo sogno: insegnare. Pur nello svolgimento di fornire aride informazioni telefoniche infatti, traspare subito il piacere del protagonista di trasmettere perle di cultura agli utenti, che puntualmente lo ignorano, anzi spesso ne sono infastiditi.
Ma poco importa ad Andrea, il call-center è solo un lavoro temporaneo, un modo per sopravvivere mentre aspetta di diventare insegnante. Nulla gli appare più appagante che poter agire sulle giovani menti, nessun lavoro gli sembra più importante di poter trasmettere l’amore per la cultura, l’amore per il pensiero, quello profondo che fa conoscere se stessi e gli altri.
Così ad Andrea non par vero di essere chiamato finalmente ad una supplenza di Letteratura Italiana. Programma previsto “Vita e Opere di Giacomo Leopardi”.
E qui comincia il miracolo di questa piece teatrale : il pubblico diventa la classe e Andrea Dobbiamo, in cattedra, regala istanti di stupenda Poesia capace di farsi Vita, di farsi esperienza vera.
Una Storia simpatica, divertente, anche comica a tratti, per parlare di Versi che svelano in un modo meraviglioso la loro parte più autentica e più umana. Una volta tolta la polvere lasciata purtroppo spesso da sterili ricordi scolastici, le Poesie di Leopardi paiono più che mai vicine, inquadrate in una prospettiva umana che le rende quasi toccabili, le parole non dipingono più dolori astratti su muri invisibili, ma incidono sensazioni e problemi universali direttamente nei cuori. Parlano del senso di inadeguatezza che accompagna ogni essere umano, del desiderio e della paura di amare, della sensazione di essere appunto “FUORI MISURA”, perché spesso percepiti, conosciuti e apprezzati nel mondo, quasi esclusivamente per l’aspetto fisico.
Un Leopardi quindi che può farsi maestro del dolore e della fatica di crescere per i ragazzi, ma anche compagno di quella parte insicura di sé che non abbandona mai anche gli adulti.
Uno spettacolo che vi consiglio vivamente, per conoscere un Leopardi davvero diverso, e per riflettere su se stessi, senza rinunciare all’ impagabile leggerezza del divertimento.

“FUORI MISURA” al Teatro Leonardo, dal 4 al 9 aprile, un Testo di Valeria Cavalli, regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido, con Andrea Robbiano unico interprete.





BOOK REVIEW: IL TERRORISMO SPIEGATO AI NOSTRI FIGLIL'ARTE CONCETTUALE DI SANTIAGO SIERRA