• MW SUGGESTIONS •

CORRADO TEDESCHI PORTA BEN JONSON AL TEATRO S. BABILA

Data pubblicazione : 08/03/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



"Volpone"
è  un classico del 1606, che continua ad essere estremamente moderno,un intreccio plautino degli equivoci e dei vizi della società del tempo.
Sullo sfondo di una Venezia corrotta, Ben Jonson denuncia l´assenza di valori e di morale, evidenziando tipologie umane con i relativi difetti : brama di potere, mania per i progetti speculativi, cupidigia, ambizione.
Una critica della società vicina a quella shakespeariana, forse con una rabbia più aspra e inconciliante, con una capacità unica di porre il pubblico davanti alle allucinazioni collettive e alle pratiche disoneste ed ingannevoli di una comunità che continua a parlare, ancora oggi, lo stesso linguaggio.

La trama dell´opera è avvincente: Volpone, ricco veneziano senza figli, finge di essere in punto di morte, al fine di ottenere doni e favori dallo stuolo di aspiranti eredi che lo circonda. Mosca, suo aiutante e parassita, fa credere a ognuno di costoro di essere l´erede designato, e in tal modo ottiene da loro ricchi regali, lo stolto Corvino concede addirittura a Volpone la giovane moglie, di cui è pure terribilmente geloso. Ma Volpone alla fine varca il segno, e per godersi la sconfitta di quelli che stanno attendendo la sua dipartita, fa testamento a favore di Mosca e si finge morto. Ma Mosca approfitta della situazione per ricattarlo.

Perfidie e bassezze morali insomma si susseguono sul palco senza sosta, e senza risparmiare nessun personaggio. Questo lavoro rappresenta un punto fermo del Teatro Elisabettiano, pur regalando la possibilità di lavorare con le Maschere della Commedia dell´Arte. Il piano principale infatti, resta quello della cultura classica greca e latina, per raccontare una storia di avidità e menzogna nel rispetto totale delle unità di tempo e spazio, con qualche concessione però alla tradizione della Commedia dell´Arte, per divertire il pubblico con canzoni e musiche.
La rinnovata e fresca regia di Cristiano Roccamo, unita ad una incredibile interpretazione di Corrado Tedeschi, regala al pubblico milanese un´opera più che mai viva, intrigante ed attuale.

Al Teatro S. Babila, dall´11 al 20 marzo "Volpone" di Ben Jonson, per la regia di Cristiano Roccamo, con Corrado Tedeschi, Mimmo Padrone, Massimo Boncompagni, Mauro EustiJacopo Costantini, Enrico Paci e Ashai Lombardo Arop.





IMPARARE LA FISICA A TEATRO? TUTTI A LEZIONE CON “IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA”. LA VITA DI GOLDONI SULLA SCENA, AL PICCOLO RITORNA “LA BARCA DEI COMICI”