• MW SUGGESTIONS •

AMERICANI AL TEATRO ELISEO

Data pubblicazione : 23/09/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



Una spietata rappresentazione del mondo degli affari e della competitività avida e disumana della società americana.
Un´agenzia immobiliare da risollevare, un proprietario che lancia una sfida ai dipendenti e 7 personaggi che in una lotta spietata cercano di prevaricare gli uni sugli altri.
Sì perché l´impiegato che venderà di più, riceverà in premio una Cadillac, il secondo un set di coltelli da bistecca, e tutti gli altri invece, verranno progressivamente licenziati.
Questo testo valse a David Mamet nel 1984 il premio Pulitzer, ed è il testo che meglio di qualsiasi altro porta in scena la crisi dei valori economici e la sterile avidità che resta quando la speculazione finanziaria vince sull´umanità.
Sapienti "botta e risposta", intervallati da tante pause e da tanti "non detto", eloquenti almeno quanto le parole stesse, e tanto armoniosi da diventare musica.
I silenzi e lo spazio in cui vengono inseriti, ciò che non è scritto e il vuoto che viene appositamente lasciato, spiega Luca Barbareschi che ha tradotto questo lavoro, sono la vera ricchezza della poetica di Mamet.
Questa edizione italiana, curata appunto da Luca Barbareschi, con la regia di Sergio Rubini, vedrà sul  palco attori del calibro di Gianmarco Tognazzi, Francesco Montanari, Roberto Ciufoli, Federico Perrotta e Giuseppe Manfredi, che si esibiranno a favore delle popolazioni colpite dal sisma, a cui l´incasso sarà interamente devoluto.

Al TEATRO ELISEO, LUNEDÌ 26 SETTEMBRE ORE 20.





LE METAMORFOSI: DA OVIDIO A LATINI“Ho visto un re” nell’appartamento del principe a Palazzo Reale