• MW SUGGESTIONS •

AL "PICCOLO" TORNA LA LEHMAN TRILOGY DI LUCA RONCONI

Data pubblicazione : 06/01/2017     
Autore : Antonio Sarti



Lehman Trilogy è da sempre sinonimo di Luca Ronconi: infiniti sospiri si alzano infatti nella critica e nel pubblico al ricordo di quella che fu l’ultima opera diretta dal celebre drammaturgo milanese nel 2015.
Da allora lo spettacolo teatrale a cui Ronconi diede vita ha viaggiato in lungo e in largo per una estenuante tournée che l’ha portato oltre la soglia delle cento recite nel giro di due anni: quale modo migliore per ripartire dunque se non dal prestigioso e accogliente palco da cui tutto ebbe inizio?
Nel passaggio dal testo di Massini al dramma di Ronconi si sono riscontrate alcune differenze, di cui la più evidente è la divisione in due parti del dramma, contrapposta all’originale distinzione in tre realizzata dallo scrittore per il suo testo letterario: se nella prima parte, conosciuta come “Tre fratelli”, si andava a indagare l’origine storica della famiglia Lehman dall’arrivo sul suolo americano dei tre giovani Henry, Emanuel e Mayer, in questo secondo atto dall’evocativo titolo “Padri e figli” Ronconi ci trasporta ben lontani da quel 1844. Sono gli anni che in Europa sarebbero divenuti noti come la Belle Epoque, la quiete prima della tempesta del conflitto mondiale, negli Stati Uniti invece la famiglia Lehman continua a fare affari pur essendo passata di mano ai figli dei fondatori: il rapporto di discendenza padre-figlio porta con sé una forte dose di scetticismo, che comunque non impedisce alla banca di superare indenne le colonne d’Ercole della prima guerra mondiale e di galleggiare senza troppo affanno anche nella crisi del 1929. La forte ironia di fondo nella solennità dell’economia e della finanza rappresenta sicuramente la scelta più azzeccata da parte della coppia Massini – Ronconi, che dipinge comunque al meglio l’epopea della storica banca americana attraverso il Novecento.
Tuttavia anche l’era dei Lehman è destinata al tramonto, che avverrà nella maniera più repentina e scioccante possibile, con l’immagine ormai scolpita nella storia dei dipendenti che escono dalla sede della fallita Lehman Brothers con gli scatoloni in mano e un futuro incerto dentro di essi.

Lehman Trilogy – Seconda parte
Per la regia di Luca Ronconi, da un testo di Stefano Massini.
Con Massimo De Francovich, Fabrizio Gifuni, Massimo Popolizio.
Dal 3 al 21 Gennaio al Piccolo Teatro Grassi





STORIE DI SAN GENNARO GIULIO PAOLINI - FINE