• MW SUGGESTIONS •

IL MALATO IMMAGINARIO IN VERSILIANA

Data pubblicazione : 03/08/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



Un´Opera di straordinaria ricchezza, l´ultima di Moliere, quella destinata a rimanere il suo testamento morale e artistico. Forse perché fu colto dal malore che lo condusse alla morte durante la quarta replica proprio di questo spettacolo, forse anche perché fu scritta nel suo ultimo anno di vita, in una condizione psicologica di profondo travaglio: dietro al protagonista malato immaginario c´è infatti Moliere malato vero.
E così nasce quest´opera, che sa unire alla di lui tipica contemplazione sofferta del mondo, una più frizzante allegria inventiva. Qui l´assoluta spietatezza del mondo, la disperazione dei torbidi egoismi,e la brutalità dell´essere umano si celano dietro la straordinaria comicità delle stramberie del vecchio Argante, afflitto da infinite patologie che lo rendono succube di uno stuolo di medici approfittatori.
Comicità e amarezza insieme, sul palco e nei cuori degli spettatori.

MERCOLEDÌ 3 AGOSTO, TEATRO GRANDE LA VERSILIANA, "IL MALATO IMMAGINARIO" di Moliere, uno spettacolo di Andrea Buscemi, con Andrea Buscemi e Nathalie Caldonazzo. E con Livia Catellana, Nicola Fanucchi, Martina Benedetti e Simone Antonelli.





AGOSTO IN CITTA´?ENEIDE UN RACCONTO MEDITERRANEO