• MW SUGGESTIONS •

GRAN FINALE A PIETRASANTA

Data pubblicazione : 30/07/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



DOMENICA 31 luglio
«Gran finale con Salvatore Accardo» - Chiostro

Quartetto Accardo
Salvatore Accardo, violino
Laura Gorna, violino
Cecilia Radic, violoncello
Francesco Fiore, viola

Cho Liang Lin, violino
Michael Guttman, violino
Toby Hoffman, viola
Henry Demarquette, violoncello

Vanessa Benelli Mosell, pianoforte

C .Debussy, sonata per Violoncello e pianoforte, F. Mendelssohn, Ottetto pe archi, M. Ravel, Quartetto per archi

Qualcosa in più ...
Salvatore Accardo è uno dei migliori talenti violinistici della scuola italiana del novecento. La sua carriera è ricca di successi e di traguardi raggiunti, i migliori palchi del mondo lo hanno ospitato ed amato.
La nostra redazione però ha scelto di raccontare qui, la lettera che scrisse alle sue gemelle, parole che riflettono il cuore di un grande padre, di un grande musicista e di un grande uomo.
Righe preziose non solo per le sue figlie, ma per tutti i giovani, che partono da una citazione di Nietzsche sull´esistenza dell´uomo che, privata della musica, non potrebbe definirsi tale.
Perché la musica è un linguaggio che arriva dritto al cuore delle persone e le circonda in ogni luogo e in ogni tempo.
Musica scuola di vita, musica insegnamento di serenità , musica sostegno nella solitudine e musica compagna nell´allegria. La famiglia, gli insegnanti e lo Stato, devono permettere ai piccoli di crescere nella conoscenza della musica, patrimonio culturale e umano insostituibile.
IL SOGNO DEL MAESTRO SALVATORE ACCARDO?
Che i giovani possano scegliere che musica ascoltare, ma dopo averla conosciuta tutta, Mozart e Beethoven compresi. Dare ad ogni ragazzo la possibilità di scegliere quale musica amare.
E NON DIMENTICARE MAI CHE LA MUSICA È ANCHE DIALOGO. Per suonare insieme è necessario che ogni strumentista sappia dove finisce la sua libertà e inizia quella dell´altro.
Musica quindi, musica e ancora musica. Un augurio a tutti i bimbi di oggi di poter essere, anche grazie alle note musicali, adulti migliori di quelli che li hanno preceduti.





L’OPERETTA PROTAGONISTA ALLA VERSILIANAAGOSTO IN CITTA´?