• MW SUGGESTIONS •

Quartett al Teatro Grassi. In scena la lotta tra i sessi

Data pubblicazione : 05/02/2014     
Autore : Silvia de Bernardi


Due nobili crudeli e libertini. Una storia brutale e spudorata, impregnata di humor nero.
Una storia scritta in prosa, ma con un linguaggio fortemente poetico, di palpabile e amara fisicità.
Un’arte, come precisa lo stesso Muller, che affonda le sue radici nel sangue.
L’orrore e il terrore nascono dalla trama e nello stesso tempo la generano.
Tenebre dell’anima e abissi dell’immoralità ipnotizzano lo spettatore da un palco su cui il gioco sadomasochista di una coppia apre a scenari ben più ampi e metafisici.
Un palco su cui la dimensione spazio/tempo si allarga da un salotto prima della rivoluzione francese ad un bunker “dopo la terza guerra mondiale”.
E si va incontro alla morte, con una risata beffarda. La Storia scorre, appena fuori dalla porta, e i due protagonisti lanciano una sfida alla morale e all’umano sentire. Una sfida che spinge l’uomo verso il baratro della bestialità.
Quartett, di Heiner Muller, da “Le relazioni pericolose” , regia di Valter Malosti, con Valter Malosti e Laura Marinoni, al Piccolo Teatro Grassi, dal 4 al 16 febbraio.






La nuova stagione di Tornabuoni ArteAntonio e Cleopatra al Teatro Carcano