• MW SUGGESTIONS •

Quando mamma e papà ballano il lento dei sentimenti.

Data pubblicazione : 29/04/2016     
Autore : Loretta Masini



Sono certa che questo breve e delizioso romanzo sarà destinato a rimanere nel catalogo delle librerie dove ancora si trovano i libri semplicemente belli, e non verrà bruciato nell’arco di poche settimane come impone il perverso sistema editoriale alla maggior parte delle novità pubblicate in questi anni.
La voce che ascoltiamo è quella di un bambino che appartiene ad una famiglia singolare, dove papà e mamma non sono persone comuni, dove tutto è vivo e vitale fino alla bruciante disperazione a cui può condurre sentire il mondo con un amplificatore nel cuore.

Il papà chiama la moglie ogni giorno con un nome diverso, ha fatto tanti strani lavori, pratica l’arte della bugia con speciale creatività e grazie alla profonda amicizia che lo lega ad un senatore apre un’attività che lo conduce brevemente alla ricchezza e ad una vita agiata. La mamma non può permettere che il figlio si perda la fioritura dei ciliegi solo per chiudersi in una scuola, che faccia pasti ad ore fisse o che il marito vada ogni giorno al lavoro lasciandola sola in attesa del suo ritorno, usa la credenza della cucina come un’enorme fioriera e lascia che la sua casa sia invasa a qualsiasi ora da amici o perfetti sconosciuti, che popolano il loro tavolo da pranzo, bevendo e ridendo con loro.

Un figlio deliziato dalla leggerezza dei passi di danza che i suoi genitori ballano sotto le note di Mister Bojangles, cullati dalla voce calda e struggente di Nina Simone, un bambino che sa riconoscere quando gli adulti ballano il lento dei sentimenti e si fa da parte con la grazia di un testimone silenzioso.
Ma che è anche costretto a dire bugie di diritto e di rovescio per conciliare il mondo organizzato ed ordinato della scuola con quello sregolato all’interno di casa. Quando alla voce del piccolo si alterna quella del padre, attraverso le pagine di un diario da lui scritto e solo dopo ritrovato dal figlio, avvertiamo, a partire dalla descrizione del primo incontro con la futura moglie, la fragilità che accompagna la bellezza di un rapporto tanto speciale quanto delicato, dove nulla può mai essere banale o comune.

Olivier Bourdeaut, francese nato nel 1980 in una casa sull’Oceano Atlantico, dove ha vissuto la sua infanzia leggendo e fantasticando senza conoscere l’uso del televisore, ci ha regalato con Aspettando Bojangles la storia di un amore totalizzante, quello tra un uomo e una donna, quello di un figlio per i propri genitori.


Titolo: Aspettando Bojangles
Autore: Olivier Bourdeaut
Editore: Neri Pozza
Prezzo: 15
Musica consigliata:”Nina Simone sings the blues” , Nina Simone


            




MTM e teatro sperimentale, un connubio sempre più forteGUIDA PRATICA PER IL NUOVO MILLENNIO AL TEATRO LIBERO