• MW SUGGESTIONS •

PORDENONELEGGE 2017

Data pubblicazione : 12/09/2017     
Autore : Alice Civai



Oggi ci spostiamo dalla Lombardia, andiamo a est, in Friuli Venezia Giulia, per parlarvi di un evento sempre più importante a livello nazionale per quanto concerne la letteratura, un festival dedicato ai libri, alla lettura e agli autori: sta per iniziare la diciottesima edizione di PORDENONELEGGE.

Dal 13 al 17 settembre un programma estremamente ricco e vario invaderà tutta la città e sarà pronto a soddisfare tutti i gusti dei partecipanti, aspetto fondamentale per gli organizzatori del festival: l’evento vuole essere infatti un momento di confronto ampio e senza pregiudizi che da vita ad un’idea di cultura viva, pulsante e varia, espressa nelle forme più diverse, dalla letteratura d’avanguardia alla poesia, dal cinema alla musica al teatro, dalle discussioni accademiche alla narrativa fino ad arrivare all’illustrazione per bambini e ragazzi.

Pordenonelegge 2017 nel suo complesso ospiterà 500 autori italiani e internazionali, 313 eventi organizzati in circa quaranta diverse location del centro storico cittadino, oltre quaranta anteprime editoriali e più di mille operatori editoriali. Gli autori e il pubblico, stimato lo scorso anno in oltre 150mila presenze, saranno aiutati nella fruizione del festival da circa 220 “Angeli”, giovani volontari e guide presenti in ogni dove per tutta la durata dell’evento.

Ovviamente anche in questa edizione non possono mancare i grandi nomi della letteratura italiana e internazionale. Il primo ad entrare in scena sarà Carlos Ruiz Zafòn, il più amato tra gli scrittori spagnoli inaugurerà ufficialmente Pordenonelegge 2017 mercoledì 13 settembre presso il Teatro Verdi. Luis Sepùlveda, scrittore che ha fatto breccia nel cuore di grandi e piccini, ha scelto Pordenone per presentare in anteprima nazionale il suo libro Storie ribelli, una raccolta di racconti legati al suo impegno politico e civile. Tra i molti nomi che arricchiscono la passerella degli autori stranieri segnaliamo inoltre la partecipazione delle statunitensi Jennifer Niven e Elizabeth Strout che parlerà del suo nuovo libro in uscita a settembre; gli inglesi Lawrence Osborne e David Lodge saranno presenti con le loro novità in anteprima; David Lagercrantz, il continuatore di Millennium, spiegherà com’è stato proseguire la celebre saga raccogliendo il testimone da Stieg Larsson.

L’elenco degli autori italiani presenti a Pordenone è ancor più ricco e affollato, riportiamo dunque solo alcuni degli eventi e degli incontri principali. Ci saranno Domenico Starnone, che parlerà della sua ultima opera; Stefano Benni, che converserà su e leggerà alcune pagine di Prendiluna; Gianrico Carofiglio terrà un lezione sulle parole e sula democrazia, Mauro Covacich ritornerà sui ricordi e sulla letteratura della sua città d’origine, Trieste; Silvia Avallone parlerà del suo libro Da dove la vita è perfetta; mentre Donatella Di PIetrantonio racconterà una storia al femminile di una ragazza che ha perso tutto; Aldo Cazzullo invece si occuperà di millennials presentando in anteprima il suo nuovo libro Metti via quel cellulare. Un padre, due figli. Una rivoluzione. in uscita per Mondadori il 19 settembre.

Nei giorni di festival sarà inoltre dato ampio spazio anche alla saggistica, alla filosofia, alla poesia e alle scienze; continuerà il progetto “Viaggio in Italia” e la collaborazione col Premio Campiello.
Per sfruttare al meglio ogni minuto di Pordenonelegge sono stati attivati vari comodi ed invitanti pacchetti che comprendono uno o più pernottamenti in città, ingressi agli eventi e bonus salta-fila.

Una perfetta occasione da non lasciarsi sfuggire, un buon motivo per allontanarsi da Milano e scoprire nuovi bellissimi luoghi stando in compagnia di un clima stimolante e culturalmente interessante.

Tutte le informazioni, i dettagli, l’elenco completo degli eventi e dei protagonisti partecipanti li trovate sul sito ufficiale del festival: www.pordenonelegge.it





NON SOLO MOSTRE!Omaggio a Franca