• MW SUGGESTIONS •

Lila

Data pubblicazione : 16/01/2016     
Autore : Loretta Masini



Quando Lila si trova in macchina con una giovane donna sconosciuta, fedele protestante, dalla quale riceve un passaggio per sfuggire da St. Louis, è tentata di riempire un lungo silenzio confessando così la propria esistenza:
Ho lavorato in un bordello perché la donna che mi rubò quando ero piccola mi ha riempito i vestiti di sangue presentandosi alla mia stanza dopo aver accoltellato mio padre. Ho il suo coltelo qui nella giarrettiera. Volevo rubare un bambino anch’io, ma mi è sfuggita l’occasione e sono rimasta talmente delusa che ho lavorato come donna delle pulizie in un albergo.”
Queste parole scorrono come un fiume in piena nella mente di Lila, che le trattiene perché tra sè ed il resto del mondo ci sia sempre un argine sicuro.La durezza della vita ha provato Lila: bambina nell’America sfiancata dalla Grande Depressione del 1929,  viene raccolta poco più che pelle ossa ai piedi di una baracca e fatta sua da Doll, misteriosa donna sfregiata nel volto e nel cuore, con cui condividerà un’esistenza selvaggia di vagabondaggio.
Nuovamente sola Lila si riperde nel mondo, finché nella cittadina di Gilead trova il suo approdo e nella forza mite del reverendo Jhon Ames, vecchio predicatore vedovo col doppio dei suoi anni, il vero rifugio.
Con l’uomo Lila intreccia un dialogo pregno di domande nelle quali i due si rispecchiano, conoscendosi e riconoscendosi, finché l’intimo dialogo interiore di Lila, che per tutto il romanzo fa dà sottofondo nell’intreccio tra passato e presente, sfuma nella realtà della loro nuova vita comune.
Lila è un romanzo magnifico, che ci racconta una pagina spietata della storia d’ America, che ci parla di fede, di sopravvivenza e di attaccamento alla vita, ma soprattutto è una grande storia d’amore. L’incontro con l’altro si fa salvifico e la sua semplice presenza colma ogni dolore:
Era bastato camminare accanto a quel vecchio, oltre i confini della cittadina, senza quasi scambiarsi una parola, lei non lo guardava mai veramente, però era bellissimo, gentile e ben piantato, la voce di una mitezza incredibile quando parlava, i capelli di un bianco argenteo.”

L’autrice, Marylinne Robinson, è giudicata una delle più grandi autrici americane viventi.

Stagione consigliata per la lettura: inverno
Musica consigliata per la lettura: Johnny Cash - American VI: Ain’t no grave

            





Loretta Masini, libreria ubik Voghera - facebook.com/ubik.voghera




















LE VIBRAZIONI DI ELENA SCHELLINOFirst ever flower grown in space