• MW SUGGESTIONS •

LIBRI PER NATALE

Data pubblicazione : 22/12/2017     
Autore : Alice Civai


Il Natale è dietro l’angolo, il tempo stringe. Siete a posto con i regali? Avete pensato a tutti? Un buon libro è sempre un regalo perfetto, non delude mai e in caso di necessità vi salva diventando il magico presente da comprare all’ultimo minuto.
Ecco dunque una brevissima lista di libri pensati per gli ultimi ma sempre importanti regali, un’idea pratica e veloce che accontenta tutti.

PER LUI - Amico o collega

Edoardo Maturo, PAPÀ, VAN BASTEN E ALTRI SUPEREROI, Bookabook, 2016

I dribling di Weah, le acrobazie di van Basten, le magie di Savicevic diventano le gesta di supereroi che sanno incantare con i loro superpoteri.

Perché
: sarà anche un luogo comune, ma agli uomini il calcio piace e regalare un libro che parli delle grandi glorie di tutti i tempi non potrà che far felice chi lo riceverà. Se poi il vostro amico o collega non è un appassionato di calcio gli fornirete un’ottima guida per riuscire a tenere delle conversazioni con chi invece è amante di questo sport, soprattutto se milanista.


PER LUI - Compagno o marito


Marie Kondo, IL MAGICO POTERE DEL RIORDINO, Vallardi, 2011

Dal Giappone, ecco il metodo Konmari, che promette di risolvere una volta per tutte l’annoso problema dell’organizzazione degli spazi domestici. Ma non solo. “Elimina per fare posto”, “Riordina per categorie” e “A ognuno il suo spazio” sono indicazioni che, secondo la filosofia zen, permettono il raggiungimento dello status più prezioso: la serenità.

Perché
: gli spazi in casa sono sempre risicati e il disordine è spesso motivo di discussione, regalando questo libro potrete fornire a voi, e alla vostra dolce metà, utili spunti per organizzare al meglio le vostre cose, prevenendo o evitando ulteriori litigi.


PER LEI - Amica o collega

Srini Pillay, IL POTERE DEL CAZZEGGIO, Centauria, 2017

In un libro ricco di esempi pratici e storie di premi Nobel, Srini Pillay ci spiega perché distrarci e fantasticare può allenare il cervello.

Perché
: le cose da fare e gli impegni da seguire sono sempre moltissimi, così tanti che spesso ci subissano, ecco dunque una sorta di guida che ci aiuti a trovare un momento per tirare un sospiro, prendere fiato, per poi ripartire più cariche di prima!


PER LEI - Compagna o moglie

Guido Catalano, OGNI VOLTA CHE MI BACI MUORE UN NAZISTA, Rizzoli, 2017

Catalano è il poeta che ha infranto le gabbie in cui si vorrebbero relegati i poeti per prendersi uno spazio di cui si ignorava l’esistenza, qualcuno lo chiama “criminale poetico seriale”, qualcun altro lo ha definito “l'ultimo dei poeti”, quel che è certo è che questa sua raccolta di poesie lo descrive meglio di ogni appellativo, c’è un verso perfetto per ogni occasione, per quando si è soli sotto il piumone, per chi sogna baci o per chi sta aspettando che bollano le carote.

Perché
: regalare una raccolta di poesie è un pensiero dolce e intimo, magari un po’ démodé, ma Catalano è in grado di svecchiare il genere, rendendolo contemporaneo e perfettamente in linea con i nostri tempi, allora perché non riscoprici romantici, anche se in modo non convenzionale?


PER BAMBINI

Rebecca Dautremer, IL BOSCO ADDORMENTATO, Rizzoli, 2017

La rilettura di una delle storie più classiche di sempre, “La bella addormentata nel bosco”, nella versione poetica e visionaria di una delle più grandi illustratrici del nostro tempo.

Perché
: “La bella addormentata nel bosco” è una delle storie che tutti conoscono, genitori, ragazzi e nonni inclusi, allora perché non regalare ai più piccoli una versione accattivante e squisitamente contemporanea di un grande classico da leggere e condividere nei giorni di festa? Possiamo garantirvi che regalare un libro di questa autrice/artista equivale a regalare un piccolo gioiello.
Se “La bella addormentata” come classico non vi convince, ripensato da Dautremer trovate anche “Alice nel paese delle meraviglie”.


PER RAGAZZI

Brian Selznick, IL TESORO DEI MARVEL, 2015

Joseph Jervis fugge di casa per andare alla ricerca del misterioso zio Albert, che da anni vive rinchiuso nella sua polverosa dimora. Il tempo sembra essersi fermato in quelle stanze, proprio come l'orologio che Joseph porta al polso, e il passato è protetto come una reliquia. Eppure, tra gli antichi cimeli e le presenze silenziose che animano la casa, è intessuta una storia viva e vibrante, spettacolare come il teatro e avventurosa come un viaggio, che attraversa cinque generazioni di attori e racchiude un tesoro prezioso: il tesoro dei Marvel.

Perchè
: i libri di Selznick sono tutti dei piccoli incanti, composti in modo del tutto particolare: il racconto è creato da una costante alternanza di testi e immagini; le illustrazioni non sono qui semplice corredo delle parole bensì perno centrale, al pari delle parti scritte, e stimolano incredibilmente la fantasia. In un mondo fatto di immagini dunque perché non trovare un modo diverso per farle fruttare?
Piano B: se volete fare un doppio regalo, dello stesso autore trovate anche il libro “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret” da cui è stato tratto il fortunato e omonimo film.






MILANO: FESTE E ARTENATALE IN CITTA': IL MUSEO BAGATTI VALSECCHI