• MW SUGGESTIONS •

In Patagonia

Data pubblicazione : 09/12/2016     
Autore : Antonio Sarti


«La vita stessa è un viaggio da fare a piedi»
(Bruce Chatwin)

Un libro sul viaggio dove il paesaggio non si vede: potrebbe essere questa la paradossale ma sincera sintesi di In Patagonia, da molti considerato tra i capolavori della letteratura di viaggio e sicuramente l’opera più illustre di Bruce Chatwin, uomo dalla multiforme esistenza.
In Patagonia racconta del viaggio dell’autore nell’angolo più remoto della terra, un lembo di Sud America a cavallo tra l’Argentina e il Cile, adagiato ai piedi del mondo: il rifugio ideale, secondo Chatwin, dalle malefatte dei potenti del pianeta, il nascondiglio ultimo per scampare alla tragica guerra nucleare tra Stati Uniti e Unione Sovietica che all’epoca della scrittura del romanzo (inizio anni settanta) pareva ormai più solida realtà che nebbiosa chimera.
Difficile dare un giudizio di merito su quest’opera, che si districa tra numerosi racconti che sembrano in apparenza non avere una continuità di argomento se non le peculiarità della gente che Chatwin incontra: gallesi, boeri, emigrati da ogni parte d’Europa e così attaccati alle loro tradizioni. Quello che invece manca in questo romanzo è proprio una vivida partecipazione ai luoghi che fanno da sfondo al suo viaggio, paesaggi magici che tuttavia quasi mai vengono citati se non in chiave negativa a sottolineare la loro desolazione. Non è detto che ciò sia un punto debole, permette anzi di concentrarsi maggiormente sull’aspetto umano e sullo stile di scrittura, comunque assai apprezzabile, di Bruce Chatwin.
Se volete una lettura che vi invogli ad alzarvi dal divano e uscire a scoprire il mondo e le sue mille sfumature, questo è il romanzo che stavate aspettando.

Titolo: In Patagonia
Autore: Bruce Chatwin
Editore: Adelphi
Consigliato a: chi vive la vita con lo zaino in spalla, e chi vuole iniziare a farlo






DOPPIA COPPIA AL TEATRO SAN BABILAI LIBRI PER..LUI!