• MW SUGGESTIONS •

CORTESIE PER GLI OSPITI

Data pubblicazione : 21/09/2016     
Autore : Antonio Sarti



Difficile pensare di trovare un libro di un autore premiato con il Booker Prize da poter leggere sotto l’ultimo sole d’estate. Ian McEwan è uno di questi, e con “cortesie per gli ospiti” imparerete a conoscerlo meglio.
A una prima occhiata superficiale, non sembra essere un romanzo che non riuscirete a smettere di leggere. La storia in sé pare infatti degna di un romanzo d’evasione: una coppia, poca passione, un evento scatenante, lieto fine. Ian McEwan non è però nulla di tutto questo.

Colin e Mary, per dirla tutta, non sono nemmeno una coppia convenzionale: di convenzionale anzi nella loro vita è difficile trovare qualcosa. Non sono sposati, tantomeno fidanzati, vivono una sorte di unione platonica non certificata, che trova nel sesso uno sfogo metodico e ben organizzato, quasi inquietante a tratti.
La loro vita individuale peraltro non è che vada meglio: Colin è un attore, quasi ex attore, bellissimo ma altrettanto incapace. Mary invece un matrimonio l’ha già vissuto (e bruciato), ha anche due figli e una carriera da attrice teatrale che non è mai sbocciata.
È con questa situazione alle spalle che lasciano l’Inghilterra per una breve vacanza in Italia, in una località non ben definita ma che dalle immagini offerte dallo scrittore pare proprio identificabile in Venezia.
I primi giorni della coppia sono simili alla routine quotidiana, i due camminano, litigano e si riappacificano, parlano quasi mai. Una sera però qualcosa cambia: Colin e Mary incontrano uno strano personaggio, il suo nome è Robert, che li conduce a casa sua e li ospita; qui faranno conoscenza di Caroline, la moglie invalida dell’uomo. Nulla sarà più come prima.

Titolo: Cortesie per gli ospiti
Autore: Ian McEwan
Editore: Einaudi
Prezzo: 9,50 €





TEATRO MANZONI: IL CUORE PULSANTE DI MILANOGuttuso celebrato in due mostre a Roma e Pavia