• MW SUGGESTIONS •

BOOK REVIEW: L'ARMINUTA

Data pubblicazione : 04/04/2017     
Autore : Alice Civai


Ci sono dei momenti nella storia personale di ognuno di noi che rimangono impressi, indelebili nella memoria e in grado di segnare il nostro percorso, il nostro modo di essere, il nostro comportamento. Eventi anche lontani nel tempo che al solo ricordo ci evocano colori, odori, suoni, infinite gioie come incredibili dolori e profonde paure.

Il libro L’Arminuta scritto da Donatella Di Pietrantonio, edito da Einaudi ad inizi 2017, racconta una svolta, forte e traumatica, che segna profondamente la vicenda umana della protagonista, così come il lettore, dando vita ad un romanzo che ha tutte le carte in regola per diventare un nuovo grande classico.

Il romanzo racconta la storia dell’Arminuta, la ritornata, una ragazzina di tredici anni che viene riconsegnata alla sua vera famiglia, di cui non conosceva l’esistenza. La protagonista perde in un battito di ciglia tutte le sue certezze: la casa confortevole in città, l’amore dei suoi - presunti - genitori, gli amici. Nella sua nuova vita è attorniata da fratelli, da genitori - quelli veri - duri, in condizioni di povertà, in un Abruzzo di quasi cinquant’anni fa in cui la disparità e la discrepanza tra la città e la campagna era estremamente forte e dura. In questo spaventoso cambio di vita tuttavia la protagonista incontra Adriana, sua sorella, divenendo l’una l’ancora di salvezza dell’altra nel turbinio della vita.

Fin dalle prime righe la storia ci coinvolge, siamo assieme all’Arminuta quando suona il campanello alla porta della sua nuova vita, che sta per travolgerla con tutta la sua drammaticità e verità; ne sappiamo quanto lei a riguardo, e per tutta la storia non scopriremo nulla prima della protagonista, in un gioco di immedesimazione voluto da Di Pietranotonio e perfettamente riuscitole.

Un romanzo duro, struggente, che tratta argomenti spinosi come la maternità, la cura per i figli e la responsabilità, ma anche la forza di ogni individuo anche se bambino, tutti temi affrontati magistralmente dall’autrice, che non banalizza mai nessuno di essi, non lima le asprezze e le crudeltà bensì le gestisce con sapienza, con parole giuste e con un’incredibile intensità espressiva.

Un romanzo vivo, vero, verace e schietto; una storia piena e pulsante, palpabilmente reale e affascinante; una scrittura spigolosa, quasi grezza, ma ricca di disarmante bellezza. Donatella Di Pietrantonio narra una vicenda che, come i momenti cardine della nostra vita, quelli di cui sempre ci ricorderemo, penetra a fondo agganciandosi alle nostre corde più intime.
L’Arminuta è un romanzo consigliato proprio a tutti, ma soprattutto ai grandi lettori che sono in cerca di un libro che li faccia innamorare e che riesca a sorprenderli, come fosse il primo libro di cui si sono sorpresi e innamorati.

Donatella Di Pietrantonio, L’Arminuta, Einaudi, 2017






PIETRO SPIRITO - ARCADE PAINTINGSMARCO PANTANI IN POLVERE