• MW SUGGESTIONS •

BOOK REVIEW: I BASTARDI DI PIZZOFALCONE

Data pubblicazione : 07/02/2017     
Autore : Antonio Sarti


Giuseppe Lojacono è il protagonista della saga, il suo esordio sulla scena è segnato però da un romanzo antecedente a I bastardi di Pizzofalcone, ovvero Il metodo del coccodrillo, un primo saggio delle capacità e dell’arguzia dell’ispettore che va oltre le apparenze.
Il soggetto del romanzo è presto detto: un misterioso quanto inafferrabile killer che spezza tre giovani vite in altrettante località, su cui Lojacono si troverà a indagare a fianco del sostituto procuratore Laura Piras, che subito intuisce che l’ispettore ha diverse frecce al suo arco.
Questa prima opera della serie è già molto convincente sia nello stile di scrittura di De Giovanni, sempre attento all’aspetto sentimentale quanto alla coerenza narrativa che il giallo deve portare con sé; veramente curata è anche la parte psicologica dei personaggi, che si muovono sul sottile e indefinito confine tra bene e male, Lojacono con il suo carico di sospetti dal passato che lo accusano di connivenza mafiosa, il killer con una profondità del lato umano vista poche volte.
Il capitolo successivo nonché vero e proprio incipit della saga è appunto I bastardi di Pizzofalcone, in cui troviamo nuovamente Lojacono alla prese con una situazione difficile: il commissariato è in un momento di transizione, a seguito di uno scandalo che ha portato a una pulizia dello staff precedente; a fianco del Commissario Palma sono rimasti in quattro, un gruppo di desperados senza nulla da perdere e che proprio per questo diverranno una minaccia per la criminalità.
Le indagini della strana banda guidata da Lojacono continuano poi in tre ulteriori capitoli: Buio (2013), Gelo (2014) e Cuccioli (2015), che vedono i bastardi affrontare un duplice fronte di battaglia, da un lato i crudeli omicidi che scuotono Napoli, dall’altro i forti problemi personali che caratterizzano il gruppo e anche l’ostilità che in molti nutrono in città per questo gruppo di eroi contemporanei.
É di Novembre invece l’uscita di un ulteriore episodio dal titolo “Pane”, in cui la squadra del Commissariato di Pizzofalcone dovrà muoversi sulla scena del crimine dell’omicidio di un fornaio, in quello che sembra essere un delitto di ritorsione mafiosa: come d’abitudine i bastardi non sono convinti che la spiegazione più semplice sia necessariamente vera, Lojacono riesce così a ottenere di poter partecipare all’indagine nonostante ne fossero stati inizialmente esclusi.
Da Gennaio infine De Giovanni è finalmente (e meritatamente) sbarcato sul piccolo schermo: Rai Fiction ha infatti prodotto una serie tv con Alessandro Gassman e Carolina Crescentini che alterna episodi tratti dai romanzi con altri invece costruiti su misura per la serie. Dal punto di vista tecnico invece ha sicuramente un carattere più innovativo rispetto agli episodi di Montalbano o a serie tv poliziesche di produzione italiana.

Titolo: Il metodo del coccodrillo (2012), I bastardi di Pizzofalcone (2013), Buio (2013), Gelo (2014), Cuccioli (2015), Pane (2016).
Autore: Maurizio De Giovanni
Editore: Einaudi






MOVEMENTSSPIRITO ALLEGRO AL TEATRO CARCANO