• MW SUGGESTIONS •

VACANZE IN FAMIGLIA: COME INTRATTENERE I BAMBINI CON UN BUON FILM

Data pubblicazione : 03/08/2017     
Autore : Antonio Sarti


Nelle lunghe giornate afose che separano i vostri bambini dal rientro a scuola, a volte può diventare molto difficile trovare attività che possano essere al tempo stesso piacevoli e permettano anche ai genitori di tirare il fiato per qualche ora: perché dunque non approfittarne per guardare, insieme a loro o anche da soli, qualche film interessante e con un messaggio di fondo positivo? Ecco alcune proposte che abbiamo preparato apposta per voi.

Per i più piccoli gli immancabili Minions, piccoli ometti gialli che dedicano la loro vita a seguire e servire un padrone per i suoi cattivi scopi, anche se di solito non fanno altro che combinare guai a ripetizione: proprio questo aspetto li rende buffi e assai divertenti per i bambini, che li trovano irresistibili. C’è anche un aspetto molto educativo nel film, rappresentato dal continuo contatto e riferimento a figure storiche con le quali i minions interagiscono e a cui spesso scombinano i piani: Napoleone, i faraoni egizi e Dracula tra gli altri. Un classico della letteratura e dell’animazione per bambini è senz’altro Dumbo, il simpatico elefante con le orecchie a sventola, che insegna ai bambini un messaggio molto forte e diretto: accettarsi per come si è, ma anche saper trovare talenti nascosti dentro di sé e farne un vantaggio.

Tra i film più recenti non possiamo non citare un prodotto della scuola brasiliana a firma di Alé Abreu, Il bambino che scoprì il mondo (2015): la storia è di quelle strappalacrime ma estremamente coinvolgenti, racconta di un bambino che con una valigia più grande di lui si mette alla ricerca del padre, un romanzo di formazione che commuove ma insegna. È un film adatto a tutti, poiché ogni fascia d’età può trovarvi un messaggio destinato, un aspetto della personalità del protagonista in cui riconoscersi.

Per i più grandicelli consigliamo invece dei film non solamente d’animazione, ma anche con tematiche più legate al clima vacanziero: è il caso di Le vacanze del piccolo Nicolas, che molti ragazzi conosceranno grazie agli intriganti racconti omonimi firmati da Goscinny & Sempé; si tratta di un’opera adatta a tutta la famiglia che racconta il valore delle amicizie, anche quelle occasionali che si sviluppano durante un’estate al mare, non meno costruttive e importanti di quelle consuete. Per chi invece prediligesse l’animazione, difficile trovare qualcosa più adatto de La città incantata di Hayao Miyazaki, considerato uno dei migliori film degli anni 2000 e vincitore peraltro di un Orso d’oro al Festival di Berlino nonché unico anime a conquistare l’Oscar come miglior film d’animazione. L’opera prosegue quel fortunato filone cinematografico, iniziato da Alice nel paese delle meraviglie passando per Harry Potter e il Mago di Oz, che mostra un mondo parallelo a quello reale in cui diventa possibile sperimentare la magia, un tema che può avere una chiave di lettura nel senso di mostrare il passaggio simbolico dall’età dell’infanzia a quella adulta.





KLIMT EXPERIENCECINQUE SERIE TV IN CINQUE MINUTI PER FARE BELLA FIGURA IN SPIAGGIA