• MW SUGGESTIONS •

QUALCOSA DI NUOVO

Data pubblicazione : 18/10/2016     
Autore : Silvia De Bernardi



Una regia dolce e garbata, capace di regalare magica leggerezza alla drammaticità dell´animo femminile, anche quando pare affogare in un mare di difficoltà. Una regia, quella della Comencini, perfetta nel raccontare la forza d´animo di due donne picchiate dalla vita, la loro capacità di sorridere di se stesse e dei propri limiti.
E due attrici che si confermano fantastiche, che sanno modulare battute e gesti fino a regalarci due personaggi che non potremmo non amare, neppure quando il buonsenso ci direbbe di condannarle. Adorabili Maria e Lucia nello scambio di ruoli in cui senza accorgersene scivolano, nella dolcezza imbarazzata con cui portano avanti una finzione di cui si vergognano, nell´ebrezza che provano riuscendo a vivere la parte da sempre mancante di se stesse.

Ma la storia? Se togliamo l´abile regia e le interpretazioni perfette, cosa resta della trama? Restano due quarantenni che per far chiarezza dentro se stesse e per spazzar via i loro fantasmi, approfittano della voglia di amore e dell´entusiasmo di un ragazzino capitato nella loro vita per caso. E se è vero che Luca altro non è che lo specchio in cui le due amiche riescono a guardarsi veramente per la prima volta, è pur vero che molti spettatori, soprattutto i più giovani, vedranno solo ciò che appare sullo schermo: un liceale manovrato da due due donne esperte, un adolescente che perde la voglia di frequentare le sue coetanee, un toy boy inconsapevole di essere tale. Non è materia un po´ squallida su cui sprecare tanta abilità di regia e di interpretazione?

VOI COSA NE PENSATE? INVIATE I VOSTRI COMMENTI A redazione@montenapoleoneweb.com
I MIGLIORI VERRANNO PUBBLICATI.





INNOCENTE AL TEATRO LIBEROHOTEL DEL LIBERO SCAMBIO AL TEATRO CARCANO