• MW SUGGESTIONS •

MILANO: UNA CITTA' CHE NON SI FERMA

Data pubblicazione : 04/09/2017     
Autore : Alice Civai



L’estate volge al termine, le vacanze finiscono, il ritmo regolare riprende. Un ottimo modo per alleggerire il traumatico rientro dalle ferie è concedersi qualche momento di svago in città, magri visitando una bella mostra: chi non si è mai fermata è infatti Milano, che ci ri-accoglie con un ricco palinsesto espositivo.

Tra gallerie, musei e grandi mostre ci si prospetta un calendario assai fitto; per facilitare la vostra ricerca, abbiamo stillato una breve agenda dei maggiori eventi culturali milanesi in corso e prossimi.
Pronti, attenti, via!

IN SCADENZA

Fino all’11 settembre il PAC ospita AFRICA, una mostra che esplora lo scenario artistico dell’Africa subsahariana. Suddivisa in quattro diverse tematiche (Dopo l’Indipendenza, L’introspezione identitaria, La generazione Africa, Il corpo e le politiche della distanza), l’esposizione racconta un intero mondo, a noi tanto lontano quanto vicino.

Strutturata su due distinte sedi, la mostra NEW YORK NEW YORK occuperà gli spazi del Museo del Novecento e delle Gallerie d’Italia fino al 17 settembre. La mostra è centrata sul tema della riscoperta dell’America da parte dell’arte italiana. Presso il Museo del Novecento verrà restituito l’immaginario americano, con particolare attenzione alla città di New York, così come percepito dagli artisti italiani. Presso le Gallerie d’Italia si possono ripercorre invece le mostre organizzate negli Stati Uniti che hanno avuto come protagonisti artisti italiani. Nel complesso sono esposte circa 150 opere, che vantano la firma di grandi nomi, come ad esempio Giorgio De Chirico, Fortunato Depero, Afro, Arnaldo Pomodoro, Mimmo Rotella, Umberto Boccioni, e Lucio Fontana.

Per chi sentisse la necessità di riconnettersi con la città segnaliamo che finirà il 24 settembre la mostra LA RINASCENTE, CENTO ANNI, allestita presso Palazzo Reale. Una mostra dedicata ai grandi magazzini milanesi, testimoni dei grandi cambiamenti economici e sociali, che ne ripercorre la storia ad un secolo di distanza da quando Gabriele D’Annunzio ne ideò il nome.

IN CORSO

Chiuderà i battenti il 15 ottobre la mostra fotografica EU, del fotografo giapponese Satoshi Fujiwara, ospitata presso i nuovi spazi di Fondazione Prada Osservatorio. Gli scatti presentano un’alternativa ai regimi rappresentativi estetici che hanno uniformato l’identità fotografica europea.

Fino al 1° ottobre sarà possibile fare un tuffo negli anni Ottanta con la mostra OTTANTA NOSTALGIA, ospitata presso Spazio Fumetto. Le passioni, le icone e i simboli di un decennio che sta godendo di grande riscoperta, sono ripresentate tramite giochi, giornali, dischi, manifesti cinematografici, fumetti e molto altro ancora.

Per chi volesse vivere un’esperienza diversa consigliamo la KLIMT EXPERIENCE, una grande installazione multimediale ospitata al MUDEC fino al 7 gennaio. L’evento è un’esperienza immersiva a 360° nella Vienna di inizi 1900: riproduzioni delle opere di Klimt sono affiancate da immagini, suoni, musiche, ricostruzioni 3D e proiezioni che invadono lo spazio dal pavimento al soffitto facendo così calare i visitatori nell’affascinate clima della celebre secessione viennese.

IN ARRIVO

Manca ormai meno di un mese all’inaugurazione di DENTRO CARAVAGGIO, la mostra curata da Rossella Voderet che dal 29 settembre al 28 gennaio porterà nelle sale di Palazzo Reale dicotto tele di Michelangelo Merisi. Ad aspettare il pubblico ci saranno capolavori provenienti da tutto il mondo oltre a documenti relativi alla sua vita e alle sue opere e indagini diagnostiche con rivelazioni sulle tecniche esecutive adottate dal Maestro.

Per festeggiare il centenario dalla nascita di Ettore Sottsass (1917 - 2007), Triennale Design Museum presso la Galleria dell’Architettura presenta THERE IS A PLANET. La mostra monografica dedicata al grande architetto è accompagnata da un catalogo e da un libro che raccoglie testi e fotografie scattate da Sottsass nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo che riguardano l’abitare e in generale la presenza dell’uomo sul pianeta.

Si dovrà invece attendere fino al 1° febbraio 2018 per ammirare uno degli eventi espositivi più attesi: FRIDA. OLTRE IL MITO la grande retrospettiva dedicata a Frida Kahlo organizzata negli spazi del Mudec. La mostra ospiterà numerose opere provenienti da oltre oceano e da autorevoli musei internazionali mai esposte in Italia, affianco alle quali saranno organizzati una serie di importanti incontri, conferenze ed eventi che concorreranno unitamente a mostrare e indagare la figura dell’artista messicana nella sua autenticità, andando oltre le leggende che la circondano.





CINEMOZIONI: LA RECENSIONE DI DUNKIRKATLANTE LEGGENDARIO DELLE STRADE D'ISLANDA