• MW SUGGESTIONS •

LOOK AFAR

Data pubblicazione : 30/12/2016     
Autore : Alice Civai


Al contrario dell'arte moderna, l'arte contemporanea è una forma di espressione che dobbiamo imparare a vedere e comprendere. Una comprensione questa che il più delle volte trascende la logica per attestarsi pienamente all'interno della sfera emozionale.
Il coinvolgimento emotivo è il tratto distintivo di Look Afar, l'esposizione a firma di Chiara Dynys, ospitata alla M77 Gallery dal 13 dicembre: l'artista porta nello spazio milanese tutta la particolarità e l'intensità della luce del nord invitando ad uno sguardo tanto profondo quanto distante, ponendo il visitatore a confronto con uno dei più rari quanto affascinati spettacoli naturali al mondo.


La serie di opere presentate in questa occasione è la risultanza di un viaggio, insieme fisico e spirituale, compiuto dall'artista nella Lapponia svedese lo scorso inverno. In tale occasione l'autrice si è dovuta confrontare con uno dei climi più estremi al mondo, mettendo a dura prova sé stessa, per poter assistere ad uno dei più spettacolari eventi naturali al mondo: l'aurora boreale. La forza e la maestosità della luce e le incredibili sensazioni generate dal fenomeno naturale sono il soggetto della serie esposta alla M77, che trascina lo spettatore in turbinii iridescenti, avvolgendolo e coinvolgendolo prima che se ne possa pienamente rendere conto.


L'unione di esperienza vissuta, documentazione fotografica e memoria visiva danno vita ad una forma d'arte del tutto unica ed estremamente personale, immediatamente percepibile grazie alle tecniche e ai medium pittorici scelti dall'artista.
Il gruppo maggiore di opere è caratterizzato da vedute statiche, fotografiche o pittoriche, dedicate totalmente alla profondità della luce del Nord. Su di esse si innestano delle “sfere di cristallo” che enfatizzano un dettaglio, creando così visioni simultanee ma allo stesso tempo distinte che testimoniano e raccontano il viaggio di Chiara Dynys, racchiuse in cornici scultoree colorate e sinuose, che aiutano le opere ad espandersi oltre i confini del quadro.
Fotografie e visioni pittoriche sono alla base anche di un secondo gruppo di lavori, contraddistinto da cornici appuntite, che affida alla stampa lenticolare la dissolvenza e l'alternanza delle immagini; in questo caso la relazione con lo spettatore è basata sul suo movimento.


L'immensità degli spazi e l'ineguagliabile potenza dell'evento cosmico è infine sottolineata da un video, che seleziona dall'immenso corpus di scatti una serie di vedute montate in time-lapse, che proiettano il visitatore al centro dell'esperienza vissuta dall'artista, rievocando la sua esperienza con l'infinito e con la luce del Nord.
 
L'aurora boreale è maggiormente visibile in natura nei mesi di febbraio e marzo; ancora una volta in totale sintonia con l'evento, la mostra Look Afar sarà visitabile fino al 12 marzo 2017.


Courtesy: M77 Gallery
Photo credits: Lorenzo Palmieri





MIA MOGLIE PARLA STRANO AL TEATRO LIBEROGIVE ME YESTERDAY