• MW SUGGESTIONS •

DIPINTI DIMENSIONI - DOMENICO D'OORA

Data pubblicazione : 05/06/2017     
Autore : Alice Civai


Il colore, la sua percezione, le sue variazioni tonali e il suo contributo alla composizione dello spazio sono i protagonisti di DIPINTI DIMENSIONI, la nuova esposizione della Theca Gallery di via Tadino 22. La mostra, visitabile fino al 7 luglio, presenta diverse recenti opere di Domenico D’Oora (Londra, 1953), artista che ha posto al centro della sua ricerca la presenza fisica dell’opera e l’uso del colore.

Domenico d'Oora No title Articulated double painting tavola multistrato PVC sagomati15x30x6cm.2017


DIPINTI DIMENSIONI presenta una nuova serie di opere create appositamente per la galleria di via Tadino, un intervento site specific, un ciclo di lavori che ragionano sul tema dell’articolazione nella tridimensione e dell’angolo. Tutte le opere sono formate da tavole multistrato di MDF con inserti in PVC e HPL sagomate e unite tra loro; l’ultimo strato è quello pittorico ed è realizzato con colore acrilico.

Le opere così composte analizzano lo spazio, escono dal limite della parete invadendo gli ambienti della galleria, cercando e creando un’interazione con chi le osserva: guardandole ci si rende presto conto che è necessario approcciarci a loro in modo diverso rispetto a come siamo abituati. La visione frontale e statica qui non basta, si deve girare attorno alle opere, cambiare il punto di osservazione per coglierle nella loro interezza e per comprendere l’obbiettivo di analisi che esse si pongono.

Domenico D'Oora No title Trittico tavola multistrato Pvc 20x425x1cm.2017


I lavori di Domenico D’Oora interessano dunque diversi aspetti, compiendo un ragionamento su loro stessi, sullo spazio circostante e sul rapporto con il fruitore. Le opere abbandonano la consueta bidimensionaltà per riappropriarsi di una loro tridimensionalità che li colloca in uno stato ibrido da oggetto e quadro. Anche il pigmento, nell’ultimo strato delle tavole, riscopre la sua natura tridimensionale acquisendo un effetto di spessore senza per questo perdere il suo valore pittorico.

Le tavole sono in effetti coperte da uno strato di pittura monocromatica che interagisce con la luce, creando effetti cangianti che la rendono profonda e affascinante. Se non ci si trova davanti non si può capire quanta profondità e quante sfumature si possono celare tra le pieghe e le torsioni dell’acrilico usato, anche se di un unico colore, che svela le sue infinite tonalità e diversità. Ci perdiamo in mari neri, bianchi, blu e oro che inaspettatamente aprono infinite visioni multiple, mostrandoci la ricchezza, la bellezza, la potenza del colore.

Domenico D'Oora Dipinti Dimensioni a cura di Stefano Roberto Mazzatorta ThecaGallery Milano Andrea Carlo Alpini gallerista 2017


La Theca Gallery è sempre pronta a mostrare alla città di Milano lavori inusuali, astratti, contemporanei che ci abituano a cambiare il nostro punto di vista e ci aiutano ad allargare il nostro orizzonte; piccole ma significative esposizioni di ricerca e di livello.





MILANO PHOTOWEEKBOOKREVIEW: PRENDILUNA, STEFANO BENNI