• MW SUGGESTIONS •

ANNI ALBERS: THE PRINTS

Data pubblicazione : 14/07/2017     
Autore : Bruna Meloni



E ' attualmente in corso alla Galleria Sozzani di Corso Como una mostra dedicata alle opere su carta di Anni Albers, straordinaria artista tessile e grafica del Novecento.

Annelise Fleischmann – questo e' il vero nome dell'artista – nasce in Germania e frequenta la famosa Bauhaus di Weimar dove si sono formati i maggiori artisti europei dell'epoca. Negli anni Venti esplora le nuove possibilità delle tecniche sperimentali e crea un mondo definito da astrazione e linearità. Segue le lezioni del pittore impressionista Martin Branderburg ma e' con Paul Klee che coltiva la sua passione per l'arte tessile. Quando, nel 33, il regime nazista chiude la Bauhaus, si trasferisce in America con il celebre marito Joseph Albers dove vivra' fino alla sua morte.

Di grande importanza, per la sua arte , i numerosi viaggi fatti in Messico dove gli antichi tessuti precolombiani scoperti nelle Ande diventano un importante motivo di ispirazione e costituiscono la base di una eccezionale collezione.
Anni Albers è stata la prima artista a riconsiderare l’arte tessile come espressione d’arte e ad avere una mostra al MoMa di New York nel 1949.
In questa esibizione sono esposte trentuno opere fra litografie, incisioni, serigrafie, acquetinte e stampe su carta realizzate dal 1969 al 1978, accompagnate da fotografie d’archivio.

Ma cio' che vogliamo segnalarvi oggi e' un evento nell'evento.
Lunedi' 17 luglio alle ore 18,30 – sempre alla Galleria Sozzani – avra' luogo un dialogo sull'arte e il percorso della Albers fra tre grandi esperti mondiali:
Nicholas Fox Weber laureato presso la Columbia College e Yale University, da più di 30 anni è il direttore della Josef and Anni Albers Foundation con sede a Bethany in Connecticut. È autore di numerose monografie sull'arte e sull'architettura.
Fabrice Hergott laureato in archeologia e storia dell’arte a Strasburgo. Direttore del Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris dal 2007, già direttore dei musei di Strasburgo per sei anni dal 2001 e Conservatore del Centre Georges Pompidou per quindici anni dal 1985.
Silvia Sfligiotti graphic designer, docente e critica della comunicazione visiva. PhD alla Scuola Poligrafica di Milano, Docente all’ISIA di Urbino e alla Scuola Politecnica di Design di Milano, dove è consulente per il Master in Visual design e curatrice dei Design Talks.

Visti i curricula dei “dialoganti” l'evento si preannuncia molto, molto interessante. E non dimenticate di ammirare le trentuno bellissime opere della Albers.





LIBRI D'ESTATE vol. 2 - VIAGGIOUN'ESTATE DA FESTIVAL: RECANATI ART FESTIVAL