• MW SUGGESTIONS •

18° PREMIO CAIRO

Data pubblicazione : 16/10/2017     
Autore : Alice Civai


Diciotto anni di passione, di attenzione verso l’arte contemporanea italiana e i suoi artisti più giovani, diciotto anni di crescita e affermazione, diciotto anni di opportunità e di duro lavoro: il Premio Cairo è giunto alla maggiore età, anche se l’importanza e l’autorevolezza le ha guadagnate ormai da molto tempo.

Il Premio Cairo nasce nel 2000 dalla volontà dell’editore Urbano Cairo con l’obiettivo di sostenere e promuovere gli artisti emergenti italiani e di offrire un trampolino di lancio per i loro progetti. Nel corso di questi diciassette anni il Premio è dunque diventato un’occasione di puntuale verifica dello stato dell’arte nazionale, oltre che uno dei premi più ambiti e rinomati nella scena dell’arte contemporanea italiana.

La cerimonia di proclamazione del vincitore del Premio Cairo 2017 si terrà il 23 ottobre nella prestigiosa sede di Palazzo Reale a Milano. Le esclusive sale ospiteranno inoltre, dal 24 ottobre al 1° novembre, la mostra di tutte le opere in gara, a cui si aggiungeranno quelle dei vincitori delle edizioni precedenti oltre ai lavori dei quaranta finalisti del Premio Arte, manifestazione dedicata agli artisti e studenti delle accademie e delle scuole d’arte che non hanno esposto in mostre personali di rilievo.

I venti artisti che concorrono all’assegnazione del Premio sono tutti italiani under 40 e sono stati selezionati come i migliori rappresentanti della scena artistica nazionale dalla redazione di “Arte”, rivista leader di settore in Italia. Agli artisti selezionati è stato chiesto di realizzare un’opera assolutamente inedita attraverso il linguaggio che meglio rappresenta ognuno di loro. L’arduo compito di nominare l’opera vincitrice spetterà ad una giuria di altissimo profilo nazionale e internazionale, composta da direttori di museo, critici e specialisti del mondo dell’arte contemporanea.

Ecco dunque i nomi degli artisti partecipanti al 18° Premio Cairo: Dimitri Agnello, Meris Angioletti, Ludovico Bomben, Giuseppe Buffoli, Tiziano Doria, El Gato Chimney, Christian Fogarolli, Monica Mazzone, Matteo Negri, Maria Teresa Ortoleva, Ettore Pinelli, Michael Rotondi, Matteo Rubbi, Manuel Scano Larrazàbal, Caterina Erica Shanta, Pietro Spirito, Kristian Sturi, Patrick Tabarelli, Serena Vestrucci e Giulio Zanet.

I nomi di Matteo Negri e Pietro Spirito sono inoltre già noti al pubblico di Montenapoleoneweb, che ha potuto fare la loro conoscenza in occasione delle rispettive esposizioni personali tenutesi proprio qui a Milano nel corso di quest’anno: Matteo Negri - 17 sculture a colori (https:// www.montenapoleoneweb.com/cultura/arte/matteo-negri-17-sculture-a-colori-02291.html), Pietro Spirito - Arcade Paintings (https://www.montenapoleoneweb.com/cultura/arte/pietro-spirito-arcade- paintings-02302.html)

Dal 24 ottobre al 1 novembre presso Palazzo Reale si potrà dunque contemporaneamente gettare uno sguardo sullo stato della ricerca artistica in Italia, prendere parte a un evento di calibro internazionale e cogliere un’occasione di apertura ed aggiornamento: un’evento assolutamente da non farsi scappare.





Cinemozioni: la recensione di "L'uomo di neve"I TABU' DEL MONDO - MASSIMO RECALCATI