• MW SUGGESTIONS •

A Macef in Fieramilano la “casa di tendenza” per il 2013/14

Data pubblicazione : 13/08/2013     
Autore : Franca D.Scotti


L’antico e l’hi-tech, il classico rivisitato, gli intramontabili “evergreen” e il trionfo del rosa. Ecco una piccola preview di quello che scopriremo al Macef che si svolgerà in Fieramilano dal 12 al 15 settembre. Pezzi unici, oggetti d’arredo, forme, colori, materiali, storie da raccontare. A Macef la casa è assoluta protagonista. E da protagonista ci racconta i macrotrend  e i “must have” immancabili per il prossimo anno. I colori del momento, per stupire e coinvolgere tanti, sfrenati, accostati con una punta di studiata, consapevole follia. Ce n’è per tutti i gusti: il grigio chiaro, il lilla, il viola, il melanzana, il vinaccia per chi apprezza i toni freddi; i marroni morbidi e avvolgenti e il rosa, vero protagonista di stagione in tutte le sue sfumature, dal carne al lampone; il giallo caldo, l’azzurro del mare, le tinte mediterranee, abbinati al color cioccolato per chi non vuole passare inosservato. Una festa di colori pronta ad invadere il mondo del retail, accontentando anche il pubblico che preferisce osare meno e  puntare sul sicuro: classe, semplicità ed eleganza non passano mai di moda con alcuni capisaldi irrinunciabili come il beige, il grigio tenue, i toni naturali, a cui quest’anno si accompagna una spiccata predilezione per il rosa antico, a conferma di un periodo davvero fortunato per la tinta “femminile” per eccellenza.


Dal floreale al “vintage hi-tech” lasciare tutti a bocca aperta. Rinnovare gli ambienti grazie a dettagli minimi, ma ricercati. Fondere tradizione e innovazione, con oggetti di design nati per sorprendere. E poi i fiori, i profumi dell’orto, gli elementi naturali che dal giardino entrano direttamente in cucina e in salotto con richiami continui. Tra i padiglioni di Macef si potrà confermare una delle tendenze presenti negli ultimi anni in tutte le scelte di consumo. Green e naturalezza sono la principale fonte di ispirazione dell’umana creatività, dalla biancheria per la casa alle lenzuola, per arrivare alle  decorazioni sulle stoviglie.
 
  
                                                                    
E ancora: oggetti dalle linee moderne che sfruttano materiali antichi; viceversa, complementi di arredo all’apparenza tradizionali (dalle lampade agli appendiabiti), che in realtà sono prodigi dell’ ”ultimate design” con materiali “hi-tech” in grado di garantire resistenza e funzionalità, accostamenti sorprendenti, come ad esempio nelle lampade in cui convivono lino, cotone, ferro, studiate per sorprendere, grazie al gioco di contrasti e per deliziare il tatto con texture inedite “caldo/freddo”. Tra i materiali prediletti il cotone gioca ancora la sua parte, insieme al lino, “reinterpretato” in chiave invernale, accostato alla lana. Dalle tende ai cuscini, dalle lenzuola alle tovaglie predominano pizzi, volant, fiocchi, mentre la pietra trova spazio tra i nuovi materiali di tendenza per quanto riguarda i complementi di arredo, dal tavolo al comodino. La cucina che va di moda: funzionalità e tanto, tanto vetro.

Se è vero che il punto focale della casa è tornata la cucina, con il piacere di preparare il cibo insieme con gli amici e le persone care e che l’uomo vuole giocare la sua parte, i clienti più esigenti nello scegliere un utensile, più attenti al dettaglio, saranno proprio gli uomini. Per lorocucinare è una vera arte e richiede gli attrezzi giusti, funzionali, specifici per un determinato uso, con particolare attenzione al mondo enologico e agli attrezzi per la cottura. Ed eccoci alle tendenze più evidenti nel settore dei materiali: certamente il vetro la fa  da padrone. Versatilità, sostenibilità e qualità sono i suoi punti di forza, che lo rendono particolarmente adatto in cucina. Il rispetto dell’ambiente si accompagna all’attenzione per scelte economicamente sagge: la sostenibilità diventa trend.

La crisi non ha risparmiato nessuno. Uno degli effetti?La ri-scoperta della casa come nido, per se stessi e per gli amici. Come emerso da recenti indagini, pranzi, cene e persino il “trendissimo”happy hour dai ristoranti si spostano nel salotto di casa o in cucina. Con una conseguenza: il pubblico vuole preservare la qualità e la piacevolezza di un rito, con i prodotti e gli attrezzi giusti, senza spendere cifre esagerate. Da ciò, accanto alle novità più recenti per le cene casalinghe, (primi tra tutti gli attrezzi per il cake design) , confezioni regalo riutilizzabili, oggetti di regalo che diventano oggetti di uso, e, soprattutto, materiali di qualità, naturali, in grado di durare in eterno. Per molti produttori che prenderanno parte a Macef è proprio questa la vera “chiave” della sostenibilità: garantire funzionalità e lunga durata. La predilezione per il ferro, metallo naturale ed eterno, per il vetro, completamente e perennemente riciclabile, per le fibre naturali, l’attenzione e la valorizzazione del territorio e delle produzioni artigianali, per il “mondo Macef” sono questi i veri canoni di un approccio sostenibile. ( www.macef.it )







Perfetto connubio fra arte e tecnologia innovativaRaffinatezza e originalità