• MW SUGGESTIONS •

SE SI APPLICA UNA PROTEZIONE ALTA, NON CI SI ABBRONZA?

Data pubblicazione : 24/05/2017     
Autore : Paola Luchetti



Erroneamente si pensa che l’abbronzatura sia raggiungibile solo attraverso una “scottatura”, ovvero l’eritema: più ci si arrossa più ci si abbronza.
Non è assolutamente vero. Anzi tutt’altro. Quando la pelle viene danneggiata da un’incontrollata esposizione solare si abbronza male.

I prodotti di protezione solare ad alta protezione non impediscono alla pelle di abbronzarsi, poiché il processo di melanogenesi si attiva comunque già dalla prima esposizione solare. I prodotti solari fanno in modo che la pigmentazione cutanea avvenga gradualmente, in modo sano e duraturo, impedendo la comparsa di eritemi e scottature. La vera abbronzatura non è il rossore che si ottiene alle prime esposizioni solari, ma quella che si verifica nel corso di ripetute e soprattutto “controllate” esposizioni al sole.

Quale sarà quindi la protezione solare più adatta?
La scelta di un prodotto per la protezione solare va fatta, per prima cosa, in base al comportamento della propria pelle al sole. Gli individui infatti non reagiscono tutti allo stesso modo quando si espongono al sole: alcuni si abbronzano subito, alcuni si arrossano e rimangono tali, altri ancora si scottano con molta facilità, alcuni non si scottano mai. Questi diversi comportamenti dipendono dal “fototipo”, un indice del colore e della reattività della pelle al sole, compreso il livello di pigmentazione cutanea che si otterrà.

Esistono sei diversi fototipi che vengono determinati, in base ad alcune caratteristiche dell’individuo. È in base al fototipo di appartenenza che si sceglie la protezione solare adeguata. I soggetti con fototipo più chiaro (I-II e III) si scottano più facilmente e di conseguenza devono orientarsi, oltre che ad una foto-esposizione controllata, su prodotti con un indice di protezione elevato, mentre i soggetti con carnagione più scura e quindi con un fototipo più alto (IV-V) possono optare per protezioni meno elevate. Alcuni test di facile esecuzione possono orientare i consumatori sulla scelta della protezione più adatta, anche se l’intervento di personale specializzato è determinante per un approccio corretto al sole.


Ci sentiamo quindi di suggerirvi l’ultima novità NOVITA' SVR: SUN SECURE- LA PROTEZIONE DAL 100% DEI RAGGI UVB + UVA + LUCE VISIBILE + INFRAROSSI che, assicura un'azione efficace sullo stress ossidativo provocato dalle radiazioni solari e ripara in profondità il DNA all'interno delle cellule.
SVR adotta esclusivamente la protezione alta e molto alta, SPF 50 e SPF 50+, per proteggere tutta la famiglia, compresi i neonati ed i bambini, la cui pelle è particolarmente delicata. I suoi prodotti dermocosmetici hanno la più alta concentrazione di principi attivi 100% testati anche sulla pelle più sensibile e sviluppati in collaborazione con i più grandi dermatologi in tutto il mondo.

INTEGRAL SECURE TECHNOLOGY UVB + UVA + LUCE VISIBILE + IR è un un complesso esclusivo costituito da una selezione accurata di filtri solari e principi attivi che contrasta il 100% dei raggi, protegge e ripara la pelle danneggiata dal sole su tre livelli:  A LIVELLO SUPERFICIALE, A LIVELLO CELLULARE, A LIVELLO DEL NUCLEO DELLA CELLULA.

SVR ha studiato delle texture di nuova generazione dal finish invisibile: consistenze piacevoli, non grasse, che si applicano e assorbono con facilità; resistenti all'acqua, al sudore e allo sfregamento. La piramide olfattiva delle formule Sun Secure si apre con una fresca nota verde accompagnata dal gelsomino. Nel cuore, un accordo di fiori d'arancio, rosa e magnolia. Le ricche note di fondo avvolgono la fragranza con il cocco, il legno, il muschio e la vaniglia.
La linea è già disponibile da fine Aprile nelle farmacie concessionarie e Profumerie Marionnaud.





LA MER IN CAMMINO VERSO UN FUTURO MERAVIGLIOSOVi sveliamo perché " smart" è meglio...