• MW SUGGESTIONS •

Medicina Estetica: anche l'uomo vuole essere piu' bello!

Data pubblicazione : 19/01/2017     
Autore : Elvira Pistolesi


La dott.ssa Elvira Danila Pistolesi (www.elvirapistolesi.it) , medico chirurgo, esperto in medicina estetica e medicina anti-aging, mette in evidenza come la “medicina estetica uomo” sia una realtà in crescita. Oggi, più del 20% degli uomini tra i 35 ed i 55 anni vuole migliorare il proprio aspetto fisico approfittando di trattamenti semplici, di breve durata, non invasivi, che non richiedano il bisturi e che siano reversibili. Mantenere un aspetto giovane ed in forma, un viso fresco e riposato, rispettandone le caratteristiche specifiche maschili, certamente sono le motivazioni che avvicinano sempre di più l’uomo ai “ritocchini”. E’ indubbio, infatti, che piacersi e sentirsi curato rinforza il proprio ego e fa sentire più sicuro e a proprio agio sia nella vita affettiva che in quella lavorativa.

Nella classifica dei trattamenti di medicina estetica più richiesti per ringiovanire il volto, al primo posto troviamo il botulino che,riducendo la contrattilità della muscolatura mimica, viene utilizzato nell’uomo soprattutto per ridurre le rughe di espressione della fronte, tra le sopracciglia e del contorno occhi. A seguire, gli uomini richiedono i filler riassorbibili a base di acido ialuronico indicato per ripristinare i volumi del volto persi, migliorare l’idratazione cutanea ed attenuare le rughe naso-geniene ed i solchi agli angoli della bocca. Si invertono queste due prime posizioni quando si parla di donne che, invece, prediligono il filler (primo in classifica) alla tossina botulinica.
Il botulino viene utilizzato anche per ridurre la sudorazione ascellare e delle mani nei casi di iperidrosi.
Al terzo posto troviamo il trattamento del tessuto adiposo sull’addome, spesso presente anche in soggetti sportivi. A preoccupare, infatti, il sesso forte è sicuramente l’insorgere della pancetta, la lassità dei tessuti e la caduta dei capelli, problemi ai quali la medicina estetica può essere di aiuto. Sicuramente è aumentata l’attenzione verso una corretta alimentazione a ridotto contenuto glucidico, che si avvale anche di integratori di aminoacidi essenziali, vitamine, minerali, anti-ossidanti e di altri principi attivi personalizzati: La dieta attenta, associata ad una attività motoria programmata, aiuta a raggiungere il peso corporeo ideale conservando la massa muscolare e la densità minerale ossea. Per l’adiposità localizzata addominale anche l’uomo comincia a sottoporsi ad energy device che sfruttano l’effetto termico, ad esempio, della radiofrequenza, spesso combinata agli infrarossi ed al vacuum, per ottenere un rimodellamento ed un aumento del tono cutaneo.
Per il diradamento dei capelli, sempre più uomini si avvicinano all’utilizzo del PRP (Plasma Ricco in Piastrine): l’inoculo nel cuoio capelluto del proprio plasma, opportunamente concentrato nei fattori di crescita delle piastrine, determina un’attivazione del follicolo pilifero. L’associazione della carbossiterapia (somministrazione sottocutanea mediante aghi sottilissimi di anidride carbonica medicale) al PRP, ne potenzia l’azione di stimolazione aumentando l’ossigenazione dei tessuti; tutto ciò al fine di ripristinare il ciclo fisiologico di crescita del capello.
Tra i più giovani, soprattutto tra i pazienti di età compresa tra 19 ed i 35 anni, in cima alla classifica dei trattamenti più richiesti è la laser epilazione della schiena e del petto, in considerazione anche della praticità soprattutto tra gli sportivi. Seguono le tecniche per la rimozione dei tatuaggi che prevedono l’utilizzo di più laser ad impulsi brevissimi (nanosecondi o picosecondi), di diversa lunghezza d’onda, a seconda dei colori presenti nel tatuaggio.
Laser specifici (Q-Switch) vengono, anche, utilizzati per correggere le macchie e le cheratosi.
Sotto i 18 anni le richieste sono limitate ai peeling chimici e dermoabrasione, soprattutto per il trattamento dell’acne.
In conclusione, la Medicina Estetica per LUI, è una realtà; bellezza e seduzione non sono più caratteristiche solo femminili soprattutto in considerazione che la medicina estetica, con la sua miriade di trattamenti, non è solo la medicina delle punturine, ma la medicina del benessere della persona e medicina preventiva.





CHANEL NON CI STA: NO ALL'ALTA VELOCITA' A GRASSEI TWIST DI SISLEY CONQUISTANO ANCHE LE GUANCE