• MW SUGGESTIONS •

CHANEL NON CI STA: NO ALL'ALTA VELOCITA' A GRASSE

Data pubblicazione : 18/01/2017     
Autore : Paola Luchetti


A causa di un progetto da 6,7 miliardi di euro, che prevede la costruzione di un viadotto che attraverserebbe i celebri campi di fiori di gelsomino che Chanel coltiva a Grasse, la Maison minaccia di lasciare la sede di produzione della celebre fragranza N.5.
Per dar vita al noto profumo, commissionato nel 1921 da Coco Chanel al profumiere Ernest Beaux occorrono ben 1.000 gelsomini, più 12 rose rosse per un flacone da 30 milligrammi. Chanel ha scelto proprio questa località perché i fiori che nascono a Grasse sono unici ed eccezionali, ma la costruzione del viadotto sarebbe disastrosa per le coltivazioni.
In accordo con il sindaco di Grasse, la casa di moda invoca una modifica al progetto dell’alta velocità, che snellirebbe i contatti ferroviari tra Marsiglia e Nizza.





BEAUTY LOOK DAL BACKSTAGE DI MILANO MODA UOMO FW 2017/18Medicina Estetica: anche l'uomo vuole essere piu' bello!