fbpx

In “prima fila” alla 76^ Mostra del Cinema Venezia: all’Hilton Molino Stucky e all’Hotel Des Bains

Un magnifico break a Venezia nei giorni della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, giunta quest’anno alla 76^ Edizione.

Hilton Molino Stucky propone pacchetti speciali per vivere a pieno la magia diVenezia e dell’evento. Un Moderno Capolavoro Veneziano, così è definito l’Hotel che nasce dal sapiente restauro di un mulino dell’Ottocento e invita i propri ospiti ad assistere alla rassegna dei capolavori della settima arte.

Situato a Venezia, in un contesto in cui emozioni e glamour fanno parte dellaquotidianità e vengono maggiormente esaltate nei 10 giorni della Mostra del Cinema, che quest’anno è in programma dal 28 agosto al 7 settembre 2019, quando le celebrities affollano la Serenissima. L’Hilton Molino Stucky, grazie alla Summer Sale, vi permette di assicuravi un “posto in prima fila” per un magnifico break a Venezia nei giorni della Mostra, ottenendo fino al 30% di sconto sul soggiorno.

Oltre ad essere riconosciuta come città d’arte, Venezia è anche la città dell’amore per antonomasia. È la destinazione ideale per una fuga romantica, e perché non sfruttare l’occasione proprio durante la Mostra del Cinema, per vivere le emozioni dei grandi schermi nella realtà?

Il pacchetto Fuga Romantica, all’insegna del romanticismo, è dedicato a chi vuole vivere insieme al proprio partner un’esperienza da favola a Venezia: un tour mozzafiato del Canal Grande in taxi privato. Per esplorare Venezia, Hilton Molino Stucky offre un servizio di navetta frequente e regolare, disponibile sette giorni su sette, che collega l’Hotel con Piazza San Marco e Zattere. http://molinostuckyhilton.it/

In occasione della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, la Biennale di Venezia allestirà per il secondo anno al Lido all’Hotel Des Bains e a Venezia al T Fondaco dei Tedeschi, sponsor dell’esposizione, una mostra intitolata Ritratti (Opere uniche).

L’esposizione – che sarà aperta dal 26 agosto al 15 settembre in concomitanza della Mostra del Cinema, è curata dal direttore del Settore Cinema della Biennale, Alberto Barbera. L’esposizione raccoglie 300 Polaroid giganti che raffigurano i protagonisti delle edizioni della Mostra del Cinema di Venezia dal 1996 al 2004: i vincitori dei Leoni d’Oro e degli altri premi, i componenti delle giurie, i maestri del cinema e le star internazionali che hanno sfilato sul red carpet del Lido.

Hilton Molino Stucky

Ordinate cronologicamente nei nove anni di riferimento, e arricchite dai video sul backstage dei vari set fotografici, le Polaroid giganti ripercorrono la presenza a Venezia di grandi personalità che hanno fatto la storia del cinema mondiale a cavallo del millennio, da Bernardo Bertolucci a Zhang Yimou, da Johnny Depp a Julianne Moore.

L’edificio che accoglie T Fondaco dei Tedeschi, eretto nel 1228 per ospitare i
mercanti d’Oltralpe, fu ricostruito nella forma attuale nel 1508. Oggetto di radicali interventi strutturali agli inizi del XX secolo, nel 1925 le Poste ne divennero ufficialmente proprietarie. Nel 2008, Edizione Property acquista l’edificio e affida il restauro all’ architetto olandese Rem Koolhaas dello studio OMA.

Nel 2016, DFS Group apre in questo spazio T Fondaco dei Tedeschi, il suo primo lifestyle department store in Europa e incarica l’inglese Jamie Fobert del progetto di riqualificazione degli spazi interni e degli arredi. T Fondaco dei Tedeschi è anche un importante polo culturale per la città di Venezia, grazie alle mostre di arte contemporanea

Franca D.Scotti

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.