fbpx

Stella McCartney silga una partnership con Lvmh per lo sviluppo mondiale del brand

Stella McCartney ed Lvmh hanno raggiunto un accordo per sviluppare ulteriormente la Stella McCartney House. Ad annunciarlo, ieri, il colosso del lusso francese.

E’ così che dopo aver comprato il 50 per cento dell’azienda da Kering, con cui aveva una partnership paritetica, nel marzo 2018 e dopo 17 anni di alleanza, la stilista ha deciso di allearsi con Bernard Arnault.

I dettagli del nuovo accordo, ha spiegato il management dell’azienda parigina, saranno resi noti a settembre.

Stella McCartney ricoprirà una posizione e un ruolo specifico sulla sostenibilità come consulente speciale di Arnault

Stella McCartney continuerà a essere direttore creativo e ambasciatore del suo marchio, pur mantenendo la maggioranza della proprietà. L’obiettivo di questa partnership sarà per Stella McCartney House di accelerare il suo sviluppo a livello mondiale in termini di business e strategia, rimanendo naturalmente fedele al suo impegno di lunga data per una moda di lusso sostenibile ed etica.

La stilista, inoltre, ricoprirà una posizione e un ruolo specifico sulla sostenibilità come consulente speciale di Arnault e dei membri del comitato esecutivo.

“Sono estremamente soddisfatto di questa partnership con Stella. È l’inizio di una bella storia insieme, e siamo convinti del grande potenziale a lungo termine della sua maison. Un fattore decisivo è stato il fatto che Stella sia tata la prima a mettere in primo piano, molto presto, le questioni etiche e di sostenibilità e ha costruito la sua maison intorno a questi temi”, ha sottolineato, nella nota, Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di Lvmh.

“Lvmh è stata la prima grande azienda in Francia a creare una divisione dedicata alla sostenibilità, più di 25 anni fa, e Stella ci aiuterà ad aumentare ulteriormente la consapevolezza su questi importanti temi”, ha aggiunto Arnault-

“Dall’annuncio della mia decisione di assumere la piena proprietà del marchio Stella McCartney nel marzo 2018 ci sono stati molti approcci da parte di varie parti che hanno espresso il desiderio di diventare partner e di investire nella Stella McCartney House. Anche se questi tentativi di avvicinamento sono stati interessanti, nessuno poteva eguagliare la conversazione che ho avuto con Bernard Arnault e suo figlio Antoine”, ha detto la stilista.

” La collaborazione con Arnault, la sua famiglia ed Lvmh è un grande passo avanti per me e la mia famiglia, ma anche per il team di Stella McCartney. Il marchio ha ottenuto grandi risultati dal suo lancio, e questa nuova partnership con Lvmh è il riconoscimento di questo lavoro, ma questo è solo l’inizio, e non vedo l’ora di avere un futuro brillante insieme”, ha aggiunto la designer.

La chiusura di questa partnership è soggetta alle consuete condizioni, in particolare all’approvazione delle autorità competenti in materia di concorrenza.

Dopo aver comprato la metà della quota del brand da Kering, McCartney aveva inizialmente pianificato di diventare totalmente indipendente nel 2020. Nei 15 mesi trascorsi dalla primavera 2018 la stilista ha messo a punto molti cambiamenti, tra cui uno dei più grandi è stata l’uscita del chief marketing officer, Stephane Jasper, che era in azienda dal 2003. Al suo posto è arrivata Caroline Deroche.

Foto: Stella McCartney, Lwmh website
Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.