fbpx

Liechtenstein un piccolo gioiello da scoprire: grande festa per i 300 anni

Un piccolo gioiello da scoprire: è il Principato del Liechtenstein nella splendida regione del Lago di Costanza.
Arte, vigneti, un pittoresco castello e la Camera del Tesoro

Un piccolo mondo, il secondo principato più piccolo d’Europa, ma anche la famiglia nobile più ricca d’Europa.
Una storia millenaria e industrie all’avanguardia. Il Principato del Liechtenstein è tutto questo. Si attraversa in un giorno e non finisce di sorprendere. Incuneato tra la Svizzera da cui lo separa il Reno e l’Austria, è lungo 25 chilometri e largo 12. E fa parte di quella splendida regione del Bodensee o Lago di Costanza, di cui si dice “Lago di tre nazioni e un Principato”. Per lo più coperto da montagne e boschi verdissimi, il Liechtenstein è davvero un mondo a parte.

Economia fiorentissima di industrie meccaniche, mediche, elettroniche, che attirano ogni giorno migliaia di pendolari dalle nazioni vicine, ordine e pulizia, un piccolo Parlamento, un Governo di 5 ministri, e un principe ricchissimo e affabile, quindi molto amato.


I principi del Liechtenstein hanno una storia secolare che risale al 1100 circa, quando Hugo, proprietario di un castello vicino a Vienna, si definì signore di Lichten Stein. Poi, attraverso l’acquisizione di territori, si formò quello che l’imperatore Carlo VI elevò nel 1719 a Principato indipendente dell’Impero, con diritto di voto nella Dieta imperiale.
Quest’anno dunque, si festeggiano i 300 anni del Principato.
Grandi feste e grandi celebrazioni. Una mostra al Museo Nazionale, francobolli, una torta speciale, 500 bottiglie di vino Gran Riserva.

E poi il 15 agosto grande festa al castello, tutti in costume e fuochi d’artificio. Il castello è appunto uno dei luoghi topici di Vaduz, la piccola capitale del piccolo Principato. Dovunque si passeggi, si scopre in alto, pittoresco e spettacolare con i suoi torrioni avvolti dal bosco.
Il castello non si può visitare, ma in compenso si visita la Camera del tesoro, che dimostra la ricchezza dei Principi, peraltro qui esposta in minima parte: corone sontuose, il famoso “uovo coi fiori di melo” e altre uova di Fabergé, avori, armi istoriate in oro e argento, campioni del suolo lunare dalle missioni di Apollo 11 e 17.
Un altro luogo topico di Vaduz sono i vigneti, che in questo piccolo mondo si
trovano addirittura a pochi passi dalla Piazza centrale e la Hofkellerei, cioè la cantina principesca.

Luccicanti, i vigneti si distendono lungo una morbida collina, tra le case di legno del vecchio borgo, tra romantici roseti e insegne dorate: ottimi i vini Pinot Noir e Chardonnay, tra i migliori della Valle del Reno, grazie all’esposizione a sud e al clima dolce.

Nel piccolo centro si alternano palazzi barocchi, in uno dei quali dormì Goethe durante il suo viaggio in Italia e architetture moderne, come il Museo d’arte moderna con i suoi inconfondibili cubi bianchi e neri e la Hilti Art Foundation, oltre a sculture di grande effetto come le donne di Botero.
Informazioni: l’Erlebnis-Pass offre accesso a oltre 30 attrazioni, oltre a sconti e il passaggio gratuito sui mezzi pubblici.

La nuovissima app permette di passeggiare individuando tutti i luoghi più significativi del Principato https://tourismus.li/en

Dove mangiare:

Lo storico Restaurant Löwen, antica locanda sulla via per il Sud d’Europa, ha una piacevolissima terrazza con giardino affacciato proprio sul Castello di Vaduz www.hotel-loewen.li/en
Restaurant Adler a pochi passi dalla zona pedonale: gnocchetti, polenta bianca, ottimi dolci, www.adler.li/en/restaurant-adler

Dove dormire:

In pieno centro il nuovissimo Hotel Residence www.residence.li
Informazioni sulla Regione del Lago di Costanza: il pass “Bodensee Card Plus” è la nuova carta dei servizi con accesso a più di 160 servizi ed escursioni gratuiti, oltre alle corse sulle navi che attraversano il Lago di Costanza – e tutto in un unico acquisto. Incluse nel servizio vi sono numerose esperienze da compiere a terra, in montagna o sull’acqua – dalle mete più classiche del Lago di Costanza a numerose escursioni inaugurate recentemente. Il massimo è, poi, che i giorni fruibili possono essere spalmati su sei diversi mesi. www.lagodicostanza.eu.

Franca D.Scotti

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.