fbpx

Sustainable Thinking: ecco la mostra al Museo Ferragamo, l’arte e la moda diventano green

La maison Salvatore Ferragamo lancia il progetto Sustainable Thinking con una serie di mostre e iniziative che coinvolgono il Museo Ferragamo, il Museo del Novecento e Palazzo Vecchio con la sala delle Udienze.
Sustainable Thinking è anche il nome della mostra al Museo Ferragamo (12 aprile-8 marzo 2020) che si apre con una sezione sull’ambiente con un’opera di Pascale Marthine Tayou per un ‘paesaggio contaminato’ con una sezione sui materiali e modelli della maison: 77 scarpe, brevetti, lavorazioni, filmati e idee sostenibili come la zeppa di sughero. C’è un’area sulla trasformazione dei materiali e sull’economia circolare, e ancora l’arte con l’opera Energy Spill dell’artista africano El Anatsui e Satelliti dell’americana Sheila Hicks. Poi spazio ad alcuni designer e alle loro idee green: Paul Andrew e Maria Sole Ferragamo, nipote di Salvatore, che ha creato Artemisia. Dopo spazio a fibre e tessuti green, artigianato, moda sociale e infine l’arte: Pietro Gilardi e Michelangelo Pistoletto.

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.