fbpx

Gucci apre la sua École de l’Amour, l’innovativo programma per formare i nuovi artigiani

Gucci ha aperto ufficialmente la sua École de l’Amour, un innovativo programma formativo destinato a formare i nuovi artigiani. Nel dettaglio, la scuola nasce per tramandare le competenze artigianali e produttive della griffe fiorentina.

L’École de l’Amour è un percorso formativo atipico in cui gli insegnanti sono artigiani specializzati, manager dell’azienda in attività ed ex dipendenti in pensione che vogliono lasciare il proprio bagaglio di competenze in eredità ai ragazzi, ansiosi di trovare una occupazione nel fashion.

Nuovi studenti dell’École de l’Amour di Gucci saranno arruolati a partire da marzo

Il piano di studi prevede tre percorsi. Il primo è rappresentato dalla Scuola dei Mestieri, un semestre all’interno del Gucci ArtLab pensato per formare figure professionali con competenze sull’intero processo di progettazione e realizzazione dei prodotti di pelletteria.

Il secondo è rappresentato dalla Scuola di Fabbrica, un programma di lezioni bimestrali nelle Fabbriche Gucci mirato alla formazione di un “operatore di produzione”, figura specializzata in particolari operazioni di pelletteria. Entrambi i corsi sono aperti a laureati e a persone in cerca di lavoro di età compresa tra i 18 e i 26 anni che abbiano la “passione di fare cose con le mani”.

Il terzo è rappresentato dal l’Accademia tecnica, destinata ai dipendenti della maison di moda, che prevede una serie di corsi tecnici per tenerli sempre aggiornati e che punta a diffondere la conoscenza tecnica in tutti i settori dell’azienda.

La scuola ha iniziato a funzionare a ottobre, accogliendo 10 studenti che frequentano a tempo pieno, da lunedì a venerdì.

Le prossime iscrizioni saranno aperte a marzo.

Il percorso di formazione artigianale specializzata è inserita nel contesto di Gucci Equilibrium, la piattaforma dedicata alla sostenibilità dello sviluppo del brand.

“Il patrimonio di Gucci è costituito dalle persone e dal loro sapere”, ha detto, in una nota, Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci. “La formazione è il più potente strumento che abbiamo per valorizzare il nostro prodotto. Non è un caso che École de l’Amour sia nata in ArtLab, ovvero la perfetta espressione della cultura aziendale che stiamo costruendo: un luogo dove apprendere e sviluppare capacità, un laboratorio di idee, un ambiente dove si lavora con passione. Anzi, a questo punto vorremmo proprio dire con amore”.

Oggi, compreso il Gucci ArtLab, le unità produttive della griffe fondata nel 1921 a Firenze, impiegano oltre 2.400 persone.

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.