Zalando punta a 600 negozi connessi, sarà un robot a dirti cosa indossare

Partita quattro anni fa con un percorso di evoluzione da retailer online a piattaforma capace di connettere tutti i player del mondo fashion, Zalando arriva a tagliare il traguardo del 2018 con più di 600 negozi connessi. E dal 2019 via all’internazionalizzazione di Connected Retail: si comincia dai Paesi Bassi.

Come riferisce Carsten Keller, vice president direct-to-consumer di Zalando: «Il progetto Connected Retail è centrale nella strategia della nota. La connessione di 600 negozi è la prova che l’integrazione tra online e offline ha effetti positivi per tutti: clienti, store manager e noi. Abbiamo perciò deciso di procedere al roll-out dell’iniziativa con altri partner nei prossimi mesi».

Grazie al progetto Connected Retail i partner di Zalando possono ricevere gli ordini direttamente dai clienti dell’e-tailer e inviare i prodotti dai loro negozi. Un modello che, riferisce Keller, sarà in futuro utilizzato per le same-day o next-day delivery, «poiché i negozi dei nostri partner sono spesso più vicini ai clienti di  quanto lo siano i nostri centri logistici».

«Crediamo che il Connected Retail sia anche un modo per riportare la crescita nelle vie dello shopping tradizionale» chiarisce Keller. «Se guardiamo ai prossimi dieci anni – conclude – i marchi e i dettaglianti pensaranno sempre meno in termini di canali e devices e sempre più in termini di abitudini, necessità e stile di vita dei loro clienti».

Intanto anche Zalando coglie le chance dell’Intelligenza Artificiale conAlgorithmic Fashion Companion, un software sviluppato in base al machine learning e dedicato ai clienti che cercano consigli personalizzati per il loro look, partendo dagli acquisti effettuati in precedenza.

Per mettere a punto Afc Zalando ha utilizzato oltre 200mila outfit creati manualmente da stylist, in modo da “insegnare” a questo algoritmo cosa rende un insieme di capi perfetto.

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.