fbpx

Guglielmo del Toro debutta su Netflix : sarà un film figlio della passione per Pinocchio

Sarà un musical animato realizzato in stop motion di cui l’acclamato Premio Oscar firmerà anche la sceneggiatura e la produzione

Guillermo del Toro debutta alla regia del suo primo lungometraggio di animazione con “Pinocchio”, un film originale Netflix, un progetto che ha cuore da tutta la vita. Sarà un musical realizzato in stop motion, di cui il regista Premio Oscar firmerà anche la sceneggiatura e la produzione.

La personale versione di Guillermo del Toro della celebre favola di “Pinocchio” sarà il suo primo film dopo il successo di “La forma dell’acqua”, vincitore di quattro premi Oscar agli ultimi Academy Awards, tra cui Miglior Regia e Miglior film.

Del Toro inaugura un nuovo modo di raccontare la fiaba classica di “Pinocchio”, ambientata in Italia negli anni Trenta. Il progetto segna un momento chiave nella già consolidata relazione tra Netflix e il celebre regista, che proprio per Netflix aveva creato la trilogia di DreamWorks “Tales of Arcadia”, con il primo capitolo “Trollhunters”, vincitore di diversi premi Emmy, il secondo “3Below”, che debutterà il 21 dicembre 2018, e il terzo capitolo “Wizards” previsto nel 2019. Del Toro è anche il creatore della prossima serie Netflix “Guillermo del Toro Presents 10 After Midnight”, che arriverà prossimamente sulla piattaforma.

“Pinocchio” è una produzione di Guillermo del Toro, The Jim Henson Company (“The Dark Crystal: Age of Resistance”) e ShadowMachine (“Bojack Horseman”, “The Shivering Truth”), che ospiterà la produzione animata in stop motion. Insieme a del Toro, il film verrà prodotto da Lisa Henson, Alex Bulkley di ShadowMachine, Corey Campodonico e Gary Ungar di Exile Entertainment. Blanca Lista sarà co-produttrice. Patrick McHale (“Over The Garden Wall”, “Adventure Time”) ne scriverà la sceneggiatura insieme a del Toro. Mark Gustafson (“Fantastic Mr. Fox”) si occuperà della regia insieme a del Toro, mentre Guy Davis sarà co-production designer, partendo dall’originale concezione dell’illustratore Gris Grimly del personaggio di Pinocchio. I pupazzi del Film saranno realizzati da Mackinnon e Saunders (“La sposa cadavere”). L’inizio della produzione “Pinocchio” è prevista questo autunno.

Guillermo del Toro ha così commentato: «Nessuna forma d’arte ha influenzato la mia vita e il mio lavoro quanto l’animazione e nessun personaggio ha avuto un legame profondo con me quanto Pinocchio. Nella nostra storia, Pinocchio è un’anima innocente con un padre indifferente che si perde in un mondo che non può comprendere. Il nostro protagonista si imbarca in un viaggio straordinario che lo condurrà ad una profonda comprensione di suo padre e del mondo reale. Ho da sempre voluto realizzare questo film. Sono estremamente grato a Netflix e al suo eccezionale team per questa opportunità unica nel suo genere, che mi permetterà di presentare la mia personale versione di questo strano burattino al pubblico di tutto il mondo».

Melissa Cobb, Netflix Kids and Family Vice President, ha aggiunto: «Durante tutta la sua illustre carriera, Guillermo ha dimostrato la sua maestria nell’inspirare le persone attraverso i suoi magici mondi pieni di personaggi indimenticabili, dai mostri di Pan’s Labyrinth alla bestia acquatica di “La forma dell’acqua”. Siamo incredibilmente entusiasti di approfondire ulteriormente la nostra relazione con Guillermo e siamo certi che la sua personale visione artistica profondamente toccante porterà in vita una nuova versione di Pinocchio, che sarà accolta dal pubblico di tutto il mondo».

Guillermo del Toro
Guillermo del Toro è uno dei pochi artisti in grado di confondere i confini tra cinema, televisione, live action e animazione. Ha sette anni di esperienza come produttore esecutivo di film d’animazione DreamWorks, tra cui “Il gatto con gli stivali”, “Kung Fu Panda 3” e “Le 5 leggende”. Inoltre, ha un accordo con Fox Searchlight per la scrittura, la regia e la produzione di diversi film live action. Tra i film di del Toro: “La forma dell’acqua”, “Il labirinto del fauno”, “Hellboy”, “Hellboy II” e “La spina del diavolo”. È il creatore di “Trollhunters”, il primo capitolo della trilogia “Tales of Arcadia” di DreamWorks, vincitore di diversi Emmy. I prossimi capitoli – “3Below” e “Wizards” – debutteranno rispettivamente il 21 dicembre 2018 e nel 2019. Del Toro è anche il creatore della prossima serie Netflix “Guillermo del Toro Presents 10 After Midnight”.

The Jim Henson Company
The Jim Henson Company è leader nel settore dell’intrattenimento per famiglie da oltre 60 anni, riconosciuta nel mondo come innovatrice nella creazione di personaggi e marionette, animatronica e animazione digitale. Meglio conosciuta come creatrice dei celebri Muppets, la Henson ha ricevuto oltre 50 premi Emmy e nove Grammy. La compagnia sta attualmente producendo la serie originale Netflix The Dark Crystal: Age of Resistance. Tra i lavori più recenti le serie Netflix Julie’s Greenroom, Word Party e The Curious Creations of Christine McConnell di Henson Alternative. Tra i film Una fantastica e incredibile giornata da dimenticare, Horrible, No Good, Very Bad Day, oltre a The Dark Crystal e Labyrinth. Con sede anche a New York e Londra, The Jim Henson Company ha il suo quartier generale a Los Angeles, nel celebre lotto di Charlie Chaplin.

Netflix
Netflix è il più grande servizio di intrattenimento via Internet del mondo, con 130 milioni di abbonati paganti in oltre 190 paesi che guardano serie televisive, documentari e film in un’ampia varietà di generi e lingue. Gli abbonati possono guardare tutto ciò che vogliono in qualsiasi momento, ovunque e su ogni schermo connesso a Internet. Possono mettere in pausa e riprendere la visione a piacimento, senza interruzioni pubblicitarie e senza impegno.

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.