fbpx

Arriva Milano Wine Week : la città celebra il vino in tutte le sue espressioni

L’intera città celebra per la prima volta il vino in tutte le sue espressioni.
Dal 7 al 14 ottobre una ricca serie di eventi dedicati agli appassionati e
agli addetti ai lavori.

Si terrà da domenica 7 a domenica 14 ottobre la prima edizione della Milano Wine Week, manifestazione ideata da Federico Gordini che porterà in tutta la città un fitto calendario di appuntamenti dalle tinte rosse, bianche e rosate.
Il progetto è stato realizzato con il contributo di un comitato di manifestazione
presieduto da Luciano Ferraro, caporedattore centrale del Corriere della Sera e
curatore del blog DiVini, del quale fanno parte alcuni tra i più importanti divulgatori
ed esperti del vino italiano: Daniele Cernilli, fondatore della guida “DoctorWine”,
Andrea Grignaffini, direttore di Spirito diVino e membro del comitato scientifico di
ALMA, Pier Bergonzi, vicedirettore della Gazzetta dello Sport e curatore della
classifica Pop Wine, Gigi Brozzoni, curatore della Guida Oro I Vini di Veronelli, e
Antonio Paolini, giornalista enogastronomico di Gambero Rosso.

Il programma si caratterizzerà per una serie di iniziative storiche affiancate ad altre
create ad hoc per questo “numero zero” del format e che, tutte insieme, concorrono
a costruire un calendario di eventi molto ricco e autorevole. Cuore pulsante della
settimana tutta dedicata al vino sarà Palazzo Bovara, in Corso Venezia 51, nelle cui
prestigiose sale si alterneranno degustazioni, masterclass, workshop, presentazioni
e serate.

Milano Wine Week è organizzata in partnership con EPAM – FIPE (Associazione
Provinciale Milanese Pubblici Esercizi), l’organizzazione di rappresentanza delle
imprese di pubblico esercizio della città di Milano e della Provincia, in
collaborazione con Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza. Di qui anche il
coinvolgimento attivo nella manifestazione di numerosissime attività di ristorazione
e somministrazione e di tutto il mondo delle enoteche e dei wine bar con molteplici
iniziative che interesseranno l’intera città. Un’offerta che darà la possibilità al
pubblico di vivere esperienze di diversa intensità: dall’offerta di piatti abbinati a vini
al calice che proporranno molti ristoranti nel corso della settimana a momenti di degustazione guidata nei wine bar ad appuntamenti da veri intenditori, come i 10 eletti che parteciperanno all’antologica cena “Leggenda Borgogna” da Enrico
Bartolini al Mudec o i 10 che parteciperanno a una straordinaria cena con verticale
di Masseto all’Armani Hotel, appuntamenti inseriti nel circuito “Once Upon a Wine”
che raduna gli eventi di Wine Week realizzati con alcuni dei principali interlocutori
dell’alta ristorazione milanese, prodotto in collaborazione con WineTip.

“Una manifestazione come Milano Wine Week accresce l’attrattività della città e
rafforza quel turismo di qualità fondato sullo stile di vita di una buona movida”,
dichiara Lino Stoppani, Presidente EPAM – FIPE e Vicepresidente di
Confcommercio Imprese per l’Italia. “Ma il vino – prosegue Stoppani – non significa
soltanto economia e business. Racchiude in sé molteplici valori: dal lavoro
all’ambiente alla storia alla tradizione. E l’alto valore immateriale che le attività
imprenditoriali sanno esprimere favorendo lo stare insieme e l’aggregazione
sociale”.

L’attenzione sarà focalizzata in particolare su due quartieri nei quali lungo l’arco di
tre giorni verrà sperimentato un modello simile a quello dei distretti del Fuorisalone
della Design Week. Si tratta di Brera – Garibaldi – Solferino, che si trasformerà nel
Franciacorta Wine District, e di Porta Romana, che invece sarà appannaggio del
Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e del Distretto dei Produttori di Qualità
dell’Oltrepò Pavese. In entrambi i casi l’accostamento ai due consorzi vinicoli si
concretizzerà in una vera e propria vestizione del quartiere e in una serie di attività
tematiche (menù abbinati, degustazioni al calice che coinvolgeranno gran parte dei
locali ecc.).

Grazie alla collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e all’Alimentazione di
Regione Lombardia saranno realizzate una serie di attività che daranno spazio
anche agli altri Consorzi vinicoli lombardi all’interno del palinsesto della
manifestazione.
Il coinvolgimento di UEVLA, associazione di Confcommercio che raduna i principali
enotecari milanesi, porterà inoltre un fitto calendario di attività presso i più
qualificati retailer enogastronomici della città. Non saranno da meno colossi della
distribuzione food and wine come Eataly, che ospiterà una serie di manifestazioni
aperte al pubblico consumatore, Rinascente Duomo, dove si terrà una versione
speciale dell’evento Sowine, studiata per la Milano Wine Week, e Signorvino, che
proporrà alcuni eventi di degustazione.

La sfida ambiziosa, in definitiva, è quella di realizzare un grande contenitore
dedicato al mondo del vino che entri a pieno titolo nel calendario delle grandi
settimane tematiche milanesi, dalla moda al design al food, con l’obiettivo negli
anni di replicarne il successo, coinvolgendo la città su tutti i livelli.
“Questa prima edizione – spiega Federico Gordini, Presidente di Milano Wine
Week – non è che una ‘puntata zero’ di un progetto di grande potenziale. Un
potenziale dimostrato dalla quantità importantissima di manifestazioni che, nel
poco tempo trascorso da quando a giugno abbiamo lanciato l’idea, sono entrate nel
nostro palinsesto, nonché di aziende e di consorzi che hanno creduto
nell’importanza di portare un grande appuntamento vinicolo a Milano. Questo
riscontro ci fa auspicare che questo sia l’inizio di un percorso molto importante”.

“Per selezionare gli appuntamenti inseriti nel palinsesto ufficiale della
manifestazione – precisa l’ideatore – abbiamo deciso di utilizzare un criterio
selettivo molto forte, scegliendo esclusivamente quelli più qualitativi e, soprattutto,
ispirati a un consumo consapevole e a un approccio culturale nei confronti del
mondo del vino”.

MORE INFO www.milanowineweek.com

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.