• MW SUGGESTIONS •

LE STRAORDINARIE FOTO DI GUY BORDIN

Data pubblicazione : 08/09/2017     
Autore : Bruna Meloni


La sua prima mostra di disegni e dipinti, svoltasi a Parigi, risale al 1950. Due anni dopo ecco ancora una mostra a Parigi - ma questa volta di fotografie - alla mitica Galerie 29 con l'introduzione del catalogo scritta da Man Ray. Nel 1955 inizia il suo sodalizio con Vogue Paris che durera' per ben trent' anni. Durante questo periodo si susseguono inoltre, mostre di suoi disegni e dipinti: alla Galerie des Amis des Arts e alla Galerie Charpentier, entrambe a Parigi, alla Peter Deitsch Gallery di New York ed ancora nelle più' importanti gallerie dei due continenti.

Indimenticabili le sue campagne pubblicitarie; la prima fu per Charles Jourdan alla quale segui' la più' famosa per Issey Miyake. Si rivolsero a lui, fra gli altri, anche Gianfranco Ferre' e Gianni Versace. La sua ultima campagna fu quella per Chanel che gli valse l’Infinity Award dall’International Center of Photography di New York.

Parliamo di Guy Bordin e del suo stile inconfondibile basato sull'enigma; nelle sue opere gli elementi essenziali vengono annullati, scomposti e ricomposti per creare nuove visioni dove la finzione è portata a estremi quasi surreali. Nella seconda meta' del ventesimo secolo Bordin ha gettato le basi per un nuovo linguaggio della fotografia di moda unendo una narrazione enigmatica all'efficacia visiva.

La Fondazione Sozzani celebra il grande fotografo visionario tra settembre e novembre con due mostre alla Galleria Sozzani di Milano; una selezione di fotografie vintage e moderne a cura di Shelly Verthime: “In Between” e “Untouched”.
In Between - dal 10 settembre all’11 ottobre– presenta circa 20 eccezionali fotografie di moda degli anni 1950 – 1987, molte delle quali non sono mai state viste o mostrate dopo le loro prime pubblicazioni. Questa selezione mostra i momenti decisivi del lavoro di Guy Bourdin con Vogue Francia e l’universo surreale che ha creato dal suo primo leggendario servizio “Chapeaux Choc”.

Untouched - dal 15 ottobre al 12 novembre – presenta invece 30 rare fotografie d’epoca dal 1950 al 1955.





UN'ESTATE DA FESTIVAL (...LETTERATURA)NON SOLO MOSTRE!